È morto l’imprenditore Romano Casali

È morto l’imprenditore Romano Casali. Aveva 86 anni. Lascia la moglie Gabriella e le figlie Emanuela, Mariangela e Francesca. I funerali sono stati fissati per le 10 di domani nella chiesa di Macerone. Il feretro sarà poi tumulato nel cimitero di Ruffio. In pensione da tempo, Casali è stato a lungo protagonista della vita imprenditoriale cittadina. Era nato e cresciuto nel mulino di famiglia Sansavini e Gasperini di Macerone dove, sulle orme del padre e della madre, era iniziata la sua attività. Già a 15 anni partecipava ai mercati e alle borse merci delle granaglie in tutta Italia. Nel tempo la sua determinazione unita all’intraprendenza e al coraggio di rischiare lo hanno portato ad iniziare una serie di attività: ha dato vita alla Sacigas, concessionaria Eni dedita alla vendita di oli e prodotti per il riscaldamento, azienda ora diventata Sac Petroli, è passata alla dirigenza del genero Marco Perotto e del nipote Nicola. Negli anni ‘80 si è dedicato anche all’attività immobiliare, realizzando un’area industriale a Panighina; ha dato vita alla Finleasing, una delle prime società finanziarie del territorio romagnolo. Negli anni novanta ha concretizzato infine uno dei suoi sogni: trasformare l’area dove sorgeva il mulino a Macerone nella attuale Casa Albergo di Lieto Soggiorno, struttura d’eccellenza dedicata all’ospitalità e all’assistenza degli anziani, a lungo poi gestita dalle figlie Mariangela e Francesca.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui