E’ il giorno di Jovanotti a Marina di Ravenna. E sabato si replica

Porte aperte alle 13.30, prima del previsto per cercare di smaltire la fila all’ingresso in tempo per l’inizio delle danze. Oggi è il primo giorno di Jova beach party a Marina di Ravenna e domani si replica. A metà tra l’happening e il tour musicale – qualcuno scomoda paragoni quasi blasfemi con Woodstock – di certo l’esperimento di Lorenzo Cherubini è coraggioso: portare un pubblico da stadio sulle spiagge italiane. La prima edizione nel 2019 del resto riuscì bene (in Romagna sbarcò a Rimini). E quella 2022 a Marina di Ravenna è pronta, dopo una settimana di lavori che hanno trasformato uno dei tratti più frequentati nella platea da cui vedere il gigantesco palco montato a poca distanza dalla diga foranea. Arriveranno in 65mila, la maggior parte (36mila) nella data sold out di domani. Ma oggi sarà il vero banco di prova: gli ospiti sul palco sono top secret. Gli organizzatori hanno spiegato che «li conosce in anticipo solo Lorenzo, ci tiene molto all’effetto sorpresa». Nella prima tappa, a Lignano Sabbiadoro, sono saliti sul palco Salmo, Max Pezzali, Gianni Morandi. Gli ospiti cambiano ad ogni appuntamento ma pare che Morandi, il cui feeling con Jovanotti era già evidente sul palco di Sanremo, sarà un habitué del tour e sarebbe quindi molto strano non vederlo in Romagna, dove è quasi padrone di casa. Jovanotti salirà sul palco per la sua esibizione soltanto in serata, come live finale, ma naturalmente durante la giornata si affaccerà molto spesso per salutare i fan assiepati nel villaggio da 30mila metri quadri allestito in questi giorni.

Non mancheranno i duetti con gli ospiti, le gag e – chissà – i matrimoni: è già capitato nella prima tappa, dove una coppia si è presentata vestita di tutto punto anticipando le nozze programmate per settembre. Jova ha intonato “A te” e fatto gli auguri alla coppia. Capiterà anche a Marina di Ravenna? Chissà, di certo era già successo nel 2019 e pare che a Lorenzo l’idea non dispiaccia.

Dato che gran parte dell’evento è a sorpresa, non è facile immaginare cosa debbano aspettarsi i fan tra oggi e domani. Di certo, tra live e dj set, potranno rifocillarsi con i tanti food truck del villaggio allestito sulla spiaggia. Inoltre, viste le preoccupazioni di molti riguardo all’impatto ambientale di un evento del genere, il Jova beach ha lanciato “Ri-party-amo”, un progetto dedicato al recupero di aree naturali anche grazie ai ricercatori. Nel litorale ravennate, grazie al finanziamento del concerto, saranno ricostruite alcune dune che l’attività antropica ha fatto sparire negli anni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui