Due donne morte, erano ricoverate in clinica

Sono due “soggetti deboli” che erano ricoverate alla casa di cura San Lorenzino le ultime vittime finite a conteggio statistico nei decessi tra i contagiati dal coronavirus nella pandemia locale.
Si tratta di una donna di 85 anni di Cesena che era finita al Bufalini ricoverata dopo che il contagio aveva aggravato la sua situazione clinica; e di una 91enne, sempre di Cesena, che è invece fisicamente deceduta da positiva all’intero della struttura sanitaria, dove si trovava ricoverata in Lungodegenza anche per altre patologie aggravate dall’età non più verde.
Ieri i contagi nel cesenate hanno mantenuto un profilo numerico basso: appena 30. Ma i dati a statistica il martedì sono quelli dei tamponi domenicali, quando non ci sono medici di base ad inviare al tampone pazienti potenzialmente malati ed in generale vengono eseguiti meno controlli.
I nuovi ammalati sono 16 femmine e 14 maschi. Di cui 22 si sono sottoposti al controllo perché vicini a persone già ammalate di coronavirus. In sette avevano sintomi tali da dover eseguire il tampone per il sospetto Covid.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui