RIMINI. I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Rimini hanno arrestato in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente due persone. In manette sono finiti K. J., cittadino tunisino classe 1986, e la compagna F. N., cittadina croata classe 1973, entrambi regolarmente residente in Italia da diversi anni. La coppia nascondeva la droga all’interno della stanza del residence in zona Miramare dove viveva. I militari hanno trovato un involucro contenente complessivamente 34 grammi di eroina, un bilancino elettronico di precisione e materiale vario per il successivo confezionamento in dosi della sostanza.

Ieri mattina il doppio provvedimento è stato convalidato e – in attesa del processo – è stato accompagnato in carcere a Rimini mentre la donna è stata sottoposta alla misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Rimini. Sempre per spaccio i carabinieri hanno denunciato un trentenne tunisino: nella zona della stazione ferroviaria è stato visto cedere una dose di marijuana a una turista latinoamericana.
Sette persone, infine, sono state denunciate in stato di libertà per guida sotto l’influenza dell’alcool. Sono state sorprese al Volante sotto l’influenza dell’alcool con tasso un superiore a 0,8 g.l.. Per loro è prevista la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da sei mesi ad un anno.

Argomenti:

droga

miramare

rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *