“Drinkin’ jazz festival” al via a Bertinoro

La manifestazione “Rocche di Romagna” si arricchisce a Bertinoro del Drinkin’ jazz festival, un’idea dell’associazione Dai de jazz che mira a valorizzare i luoghi e i paesaggi del “balcone della Romagna” tramite progetti musicali e non solo. Questa sera quindi, alle 20 in piazza Guido Del Duca si esibisce il Tommy Stanghellini Quartet, e in piazza della Libertà il duo Two/Hundred. Alle 21.30 al teatro Novelli ci sono invece Stefano Bedetti, Luca Bulgarelli, Fabrizio Sferra, un trio di improvvisatori esuberanti e creativi che fanno del jazz la loro maniera per dire qualcosa di originale e di nuovo sulla musica (Biglietto: 10-8). Domenica 8 maggio gli eventi iniziano fin dal mattino: alle 10.30 in piazza della Libertà le eco-ruote di “Jazz & Bike” danno vita a un tour verso Polenta guidato dall’Anomalo Team della Polisportiva E. De Amicis. Nella pieve di San Donato (ore 11) Stefano Mazzotti, direttore del Museo di Storia naturale di Ferrara, autore di pubblicazioni di carattere scientifico e di mostre tematiche, dialoga con Alberto Antolini su “Biodiversità dal Delta del Po all’Appennino romagnolo”. In conclusione, i chitarristi Alessandro Di Virgilio e Dario Berlucchi si esibiscono in “Acustic Django”: la mattinata è realizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale Amici di Polenta. Alle 13 a Casticciano al Brunori Slow Mood si tiene il Sunday Jazz Brunch (euro 25, prenotazioni: 389 9656495) cui segue “Decanter”, concerto di Di Virgilio e Berlucchi con Dario Scopesi al contrabbasso (Biglietto: € 10-8). Infine, alle 21 alla Cantina Campo del Sole, Michel Reis, Mark Demuth e Paul Wiltgen presentano l’ultimo lavoro, “Sly”, con altri brani del loro repertorio: € euro 15-10, con aperitivo jazz alle 19 (euro 15, 338 6096093).

Info: 340 5395208

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui