Dovadola, al via l’installazione delle telecamere

Questa settimana partiranno i lavori per installare un nuovo sistema di videosorveglianza che costerà 120 mila euro, mentre dalla Regione è in arrivo 1 milione 330 mila euro per demolire e ricostruire il teatro e una parte del Municipio. Saranno cinque le nuove telecamere installate nei punti nevralgici del paese, in particolare i dispositivi elettronici verranno posizionati in prossimità delle scuole, in Piazza Marconi, in Piazza Battisti e nella zona del campo sportivo.

«Dopo quattro anni, finalmente, riusciamo ad installare questi nuovi dispositivi che andranno a sostituire quelli non più funzionanti ormai da troppo tempo – afferma il primo cittadino, Francesco Tassinari –. Abbiamo stretto un accordo con la Prefettura ricevendo così un finanziamento di 80mila euro da parte del Ministero dell’Interno e la restante quota parte, ovvero 40 mila euro, sono risorse comunali». Nel frattempo la Regione ha stanziato 1 milione 330 mila euro (risorse che rientrano in un finanziamento regionale complessivo di 10 milioni di euro per mettere a norma i palazzi comunali) che l’Amministrazione inserisce nel piano delle opere pubbliche 2022-2024. «Poco dopo la mia elezione, nell’ottobre del 2017, mi resi conto che il Palazzo Comunale non aveva più i requisiti necessari per la sicurezza antisismica – ricorda il sindaco -. L’edificio per altro è anche sede del teatro e della Protezione Civile (Coc) in caso di calamità naturali dal momento che la stessa delega è in capo al primo cittadino».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui