Dopo la Lonely Planet, la Bassa Romagna sbarca anche su Bell’Italia

Dopo i riflettori della Lonely Planet, la Bassa Romagna torna a far parlare di sé nel mondo del turismo, grazie a un articolo pubblicato sul numero di aprile della nota rivista di settore Bell’Italia. «Una terra da scoprire e da vivere», come viene definita fin dal titolo del testo, tra spunti e curiosità per turisti e amanti del viaggio. L’accento è posto in particolare sulla varietà del patrimonio artistico e culturale, gli itinerari naturalistici e l’originalità degli eventi. «Continuiamo a portare avanti una strategia di divulgazione verso l’esterno, fondamentale per fare conoscere il nostro territorio – ha dichiarato Nicola Pasi, sindaco referente per il Turismo dell’Unione -. Un passo dopo l’altro, questi piccoli interventi ci permettono di guadagnare sempre più visibilità, certi che questo possa avere una ricaduta positiva anche a livello economico». Bell’Italia vanta una tiratura oltre 600mila lettori e oltre 100mila follower sui social.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui