Dopo la Ca’ de Be’ a Bertinoro e la Vineria del Popolo a Cesena, il cervese Simone Rosetti apre una trattoria a Venezia

Due amici ristoratori, Tomaso Medici, già alle redini di Ostaria Da Rioba e La Sete in laguna e Simone Rosetti, imprenditore cervese titolare della Ca’ de Be’ di Bertinoro e della Vineria del Popolo di Cesena. Un’antica trattoria da ristrutturare e rilanciare nel cuore del sestirere di Cannaregio, a Venezia, a due passi dalla Ca’ D’Oro. Un’idea comune: quella di farne un luogo conviviale dove potersi fermare a bere un buon bicchiere di vino e mangiare qualche cicchetto, nei piattini, come una vera osteria veneziana di un tempo ma anche quella di creare uno spazio dove si possa godere il piacere della buona cucina tradizionale in veste contemporanea. Tutto questo è Trattoria Al Bomba, che riapre le sue porte oggi, giovedì 3 novembre, con un’offerta enogastronomica inedita nel panorama veneziano.

Nel nuovo menù sapori classici e ingredienti stagionali dagli orti della laguna si mescolano a prodotti del mare e di valle per creare piatti dal gusto forte e tanto appaganti quanto sorprendenti. Sostenibilità e rispetto del territorio sono le parole chiave. Nella sala ristorante un unico tavolo in legno da 28 coperti invoglia alla condivisione, valore aggiunto che amplifica l’esperienza enogastronomica.

“Vogliamo trasmettere i nostri valori attraverso la tradizione, ma in chiave contemporanea dove l’esperienza deve essere esaltata dalla condivisione” racconta Simone Rosetti. “Le persone devono sentirsi coccolate, in tutti i sensi” sottolinea Tommaso Medici.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui