“Donne in bicicletta”: un grande lavoro di ricerca che è valso il premio Bancarella Sport

Un libro che ha vinto con merito il premio “Bancarella Sport 2021”, il giusto riconoscimento a una ricerca scrupolosa e appassionata. Grazie a un certosino lavoro di scavo e ricerca, impreziosito dalle testimonianze dirette delle protagoniste, Antonella Stelitano rende finalmente giustizia all’epopea del ciclismo femminile tricolore, fino a oggi colpevolmente trascurato dalla storiografia nonostante i grandi successi ottenuti sul piano sportivo e sociale. Sì, perché i chilometri percorsi da tante ragazze sprint – per anni sbeffeggiate, derise e addirittura insultate per la loro passione – hanno contribuito in maniera determinante non solo ad arricchire il palmarès di medaglie del ciclismo italiano, ma anche ad abbreviare il lungo e faticoso cammino verso l’emancipazione femminile. Attraverso racconti, foto e documenti inediti veniamo così a conoscenza di un mondo di fatica, sacrificio e dedizione che oggi, per la prima volta, ottiene il meritato riconoscimento. Presentazione di Angela Teja. Prefazione di Renato Di Rocco. “Donne in bicicletta” (Ediciclo editore, 494 pagine, 19 euro) è una preziosa raccolta di grandi imprese e conquiste sociali per chi ama lo sport, ma non solo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui