Dischi: ecco “Open border” dell’Area Sismica

Dischi: ecco "Open border"  dell'Area Sismica

FORLì. Lunedì 23 marzo esce, per l’etichetta statunitense Catalytic Sound, “Open border”, disco che è frutto del progetto ideato e realizzato da Area Sismica per l’edizione 2018 del Forlì Open Music con la formazione composta da Luigi Ceccarelli alla regia del suono, Gianni Trovalusci ai flauti, Hamid Drake alla batteria e percussioni e da Ken Vandermark ai sax. Il disco è stato masterizzato dal leggendario produttore, musicista e ingegnere del suono Bob Weston ai Chicago Mastering Service. “Open border” è un progetto appositamente commissionato, in prima mondiale e in esclusiva, che il 14 ottobre del 2018 ha visto sul palco della Chiesa di San Giacomo di Forlì due esponenti tra i più rilevanti della musica contemporanea, Gianni Trovalusci e Luigi Ceccarelli, e due dei più noti esponenti della musica jazz attuale, Hamid Drake e Ken Vandermark. Quest’ultimo, vincitore del prestigioso MacArthur prize, è un gigante del sassofono ed è stato definito dalla critica statunitense “essenziale per chiunque sia interessato alla continua evoluzione della musica creativa”.
Drake è una superstar della percussione jazz; Trovalusci è flautista e performer, interprete di un centinaio di opere di autori contemporanei; Ceccarelli infine è una stella luminosa del panorama della musica contemporanea italiana. Info: areasismica.it.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *