Direttrice d’orchestra ucraina: nessuno resti in silenzio

BOLOGNA. Oksana Lyniv è ucraina e da gennaio 2022 è la Direttrice musicale del Teatro Comunale di Bologna, prima donna a ricoprire questo ruolo in una Fondazione lirico-sinfonica italiana. Queste le sue parole di condanna di quanto accade nel suo Paese: “In Ucraina è guerra, tutti sono responsabili per questo, per quello che succederà ora. Tutti possono aiutare, per favore non restate in silenzio!”: è il grido d’aiuto che affida a un post su Facebook Oksana Lyniv, da inizio anno direttrice musicale del Teatro Comunale di Bologna e che sabato sera tornerà nel capoluogo emiliano per un concerto. “Ieri ho diretto alla Wiener Konzerthaus il ‘Requiem’ di Dvorak – scrive – Ho dedicato questo toccante concerto alla mia patria, l’Ucraina. Ma oggi alle cinque del mattino sono stata svegliata da una telefonata di mia madre con un messaggio shock: la guerra è iniziata”. Su Facebook Oksana Lyniv sta condividendo foto e notizie relative all’azione militare russa in Ucraina. Tra le immagini pubblicate quelle del concerto di ieri sera a Vienna, che ha diretto indossando una fascia in vita coi colori della bandiera ucraina, e anche un’immagine del volto di Putin sul quale c’è un’impronta di sangue e la scritta: “Killer”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui