CESENA-TRIESTINA 0-2

CESENA (4-3-3) Satalino; Munari, Ricci, Ciofi, Favale (9′ st Aurelio); Collocolo (26′ st Capellini), Petermann (1′ st Maddaloni), Ardizzone; Bortolussi (24′ st Nanni), Caturano, Russini (9′ st Sala) A disp: 33 Nardi, 30 Bizzini, 2 Longo, 14 Fabbri, 28 Koffi, 31 Vallocchia. All.: Viali.

TRIESTINA (4-3-3) Offredi; Tartaglia, Ligi, Lamburghi (1′ st Rapisarda), Brivio; Rizzo, Giorico (38′ st Palmucci)), Maracchi (17′ st Lodi); Sarno (24′ st Granoche), Gomez, Petrella (24′ st Natalucci). A disp.: 12 Valentini, 33 Rossi, 23 Struna, 7 Mensah. All.: Gautieri

ARBITRO: Feliciani di Teramo

RETE: 18′ pt Tartaglia, 20′ st Gomez

AMMONITO: Ligi, Sarno, Giorico, Brivio, Sala, Caturano, Gautieri (allenatore)

ESPULSO: 48′ pt Munari (somma di ammonizioni)

NOTE: Spettatori mille circa. Angoli 4-4

Un breve commento: prestazione del tutto insufficiente del Cesena, che ha avuto una chance per sbloccare il risultato (traversa di Bortolussi), ma ha dimostrato di avere un peso specifico inconsistente e comunque molto inferiore alla Triestina. Affidarsi a un numero così esagerato di under rischia di diventare un boomerang. Ma ciò che preoccupa è la brutta impressione lasciata dalla squadra dal punto di vista tattico. Il modulo zoppo studiato da Viali è stato del tutto inefficace e ha consegnato la partita ai giuliani: i bianconeri hanno cercato nel primo tempo di costruire gioco con il palleggio creando nulla, se non la chance di Bortolussi, su invenzione di Petermann. Poi, dopo l’espulsione di un Munari molto acerbo per la categoria, il Cesena si è consegnato del tutto a una Triestina esperta e solida. Al Cesena manca qualità a centrocampo: domani chiude il mercato e difficilmente si riuscirà a fare un miracolo in quel reparto.

FINISCE QUI: CESENA-TRIESTINA 0-2

46′ st. La Triestina ha staccato la spina: Offredi salva in due tempi sul tiro di Ardizzone

45′ st. Nanni sfiora il gol con il sinistro: decisiva la deviazione in corner di Ligi. Quattro i minuti di recupero. Sugli sviluppi del corner numero 4, tiro centrale di Ricci dal limite.

44′ st. Secondo corner per il Cesena.

38′ st. Nella Triestina dentro Palmucci: unico under dei giuliani in campo.

37′ st. Tripla occasione per la Triestina su corner di Lodi: ci provano Tartaglia (respinge Ciofi sulla linea), Ligi (abbattuto Capellini) e Giorico (respinta di Satalino)

35′ st. Errore di Rizzo in uscita, Caturano entra in area, prova a saltare Tartaglia che fa scudo con il corpo. Il capitano del Cesena cade e rischia il secondo giallo.

33′ st. Destro in curva di Granoche sugli sviluppi del terzo corner.

28′ st. Sinistro a giro di Lodi dai 20 metri: palla fuori di poco. Il Cesena non c’è più

26′ st. Ultimo cambio per Viali: dentro Capellini e fuori Collocolo.

24′ st. Tre cambi: nel Cesena c’è Nanni per Bortolussi, nella Triestina l’ex Granoche e Natalucci per Sarno e Petrella

20′ st, TRIESTINA SULLO 0-2. Segna Gomez, sfruttando un… assist di Sala, che sbaglia il controllo in area e da pochi passi infila Satalino di destro, sfruttando la difesa leggerissima di Ricci e Maddaloni

19′ st. Contropiede del Cesena: Aurelio da sinistra verso il centro, dove Caturano si lascia cadere e viene ammonito per simulazione

18′ st. La Triestina continua a giocare senza under, il Cesena in questo momento ha il 60 per cento della squadra sotto i 21 anni e il peso differente si sente

17′ st. Nella Triestina dentro Lodi per Maracchi.

10′ st. Subito i nuovi entrati attivi: cross di Aurelio, Sala non trova l’impatto con la palla poi si fa subito ammonire per fermare un possibile contropiede.

9′ st. Collocolo destro fuori da 25 metri. Dentro Aurelio e Sala per Favale e Russini: ora Cesena con il 4-3-2 con Ciofi terzino destro

8′ st. Satalino tiene in vita il Cesena. Ciofi sbaglia ancora e travolge Favale in area, favorendo lo sparo di Maracchi: Satalino decisivo.

6′ st. Ammonito anche Brivio per aver tolto palla dalle mani di Russini al momento di un fallo laterale

4′ st. Ammonito Giorico per fallo su Bortolussi a centrocampo

Cambio nel Cesena: fuori Petermann, tra i migliori, dentro Maddaloni per un 3-4-2 con Russini e Favale esterni. Nella Triestina entra Rapisarda: fuori Lambrughi, il capitano, probabilmente infortunato, con il match winner Tartaglia che va a fare il centrale e Rapisarda il terzino destro. Si parte

Primo tempo del Cesena con pochissime luci e tantissime ombre. Il Cesena gioca agli zero all’ora e così facendo sta agevolando nettamente la Triestina, che si è ritrovata in vantaggio a sorpresa e ha poi gestito benissimo la partita. Cesena che si è incartato su se stesso e su idee di gioco troppo complicate, con l’ampiezza a destra cercata da Munari o da Collocolo e due punte vicine: un sistema tutto da vedere

48′ pt. ESPULSO MUNARI. Fallo assurdo di Munari su Petrella all’ultimo secondo del primo tempo. Giustissimo il secondo giallo. Finisce il primo tempo sullo 0-1

45′ pt. Primo corner per il Cesena. Tre i minuti di recupero

43′ pt. Altra lettura errata di Ciofi e Ardizzone commette fallo su Gomez a 35 metri in posizione centrale. Lo stesso Ardizzone spazza in fallo laterale il pallone morbido di Giorico.

42′ pt. Ciofi legge male un lancio lungo verso Gomez e Ardizzone deve rifugiarsi in corner.

35′ pt. Occasione fallita dal Cesena, con Favale che si incarta sull’assist di Bortolussi e Caturano che spara su Ligi il sinistro in corsa.

34′ pt. Altra punizione in posizione pericolosa per la Triestina per un inutile quanto netto fallo di Munari (ammonito) su Petrella. Lunghissima la battuta di Sarno

33′ pt. La manovra del Cesena è troppo ricercata e lenta. Le due linee della Triestina, compatte e attente, hanno sempre buon gioco. Ammonito intanto per proteste il tecnico ospite Gautieri

32′ pt. Fallo da dietro di Sarno su Russini al limite dell’area bianconera: giusta ammonizione

28′ pt. Brutto fallo di Giorico (graziato dal giallo) su Bortolussi ai 25 metri. Altissimo il sinistro di Petermann.

21′ pt. Si riparte dopo 3 minuti di interruzione. Oltre alle proteste dei bianconeri, c’era da sistemare la bandierina dell’assistente Pedone, che si era rotta nel corso dell’azione che ha portato al gol dei giuliani.

18′ pt, TRIESTINA IN VANTAGGIO. Triestina in vantaggio con Tartaglia, ma il gol sembrava del tutto irregolare. Sulla sponda di Ligi, il terzino destro era oltre l’ultimo difendente, Caturano. Questione di centimetri

16′ pt. Russini entra in ritardo su Tartaglia sul vertice destro dell’area. Punizione in posizione pericolosa per la Triestina.

15′ pt, TRAVERSA DI BORTOLUSSI. Geniale lob di Petermann per Bortolussi, che anticipa l’uscita di Offredi. La palla sbatte sulla traversa e a rimbalzo Lambrughi sulla linea salva i suoi.

13′ pt. Caturano ruba a Ligi che per non far fuggire il campo lo abbatte: giallo inevitabile per l’ex.

12′ pt. Caturano fallisce da ottima posizione ma il gioco era fermo per fallo di Russini.

11′ pt. Triestina pericolosa: Petrella si beve Munari e premia la sovrapposizione interna di Maracchi, sul cui assist, Petermann mette in corner. Dalla bandierina palla testa per la testa di Gomez, che cerca il rimorchio di Tartaglia sul secondo palo; il terzino è in ritardo e il Cesena si salva-.

8′ pt. Il Cesena tiene palla ma cerca manovre troppo elaborate e fin qui inefficaci, la Triestina sta ben chiusa ed è più verticale quando entra in possesso. Ma nessuna conclusione finora.

2′ pt. Il Cesena gioca con un modulo “zoppo”, con Bortolussi molto vicino a Caturano e Munari a tutti campo sulla destra.

1′ pt. Si parte. Pallido sole sopra il Manuzzi dopo una leggerissima pioggia scesa nei minuti che hanno preceduto il via

IL PREPARTITA

Buon pomeriggio dall’Orogel Stadium Manuzzi per il debutto casalingo del Cesena, in uno stadio semi-deserto

Formazione annunciata per i bianconeri. Rispetto all’undici che ha pareggiato a Verona in casa della Virtus, William Viali ritrova il capitano Salvatore Caturano al centro dell’attacco. Sull’altro fronte, la Triestina dell’ex Carmine Gautieri (ala destra del Cesena di Salvemini e Vicini nel 1992-’93 in B) si affida a Gomez al centro dell’attacco con un altro ex bianconero come Granoche in panchina. A centrocampo Lodi è in panchina e la regia è affidata a Giorico. Al centro della difesa Alessandro Ligi, il terzo ex Cesena della gara

Argomenti:

cesena calcio

diretta

live

Triestina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *