CESENA-RAVENNA 4-0

CESENA (4-3-3): Nardi; Ciofi, Gonnelli, Maddaloni, Favale; Steffè (37′ st Campagna), Petermann (27′ st Capellini), Ardizzone (37′ st Sala); Capanni (23′ st Koffi), Bortolussi (27′ st Zecca), Russini. In panchina: 30 Bizzini, 2 Longo, 6 Aurelio, 11 Munari, 13 Ricci, 19 Nanni. Allenatore: William Viali.

RAVENNA (3-4-1-2): Tonti (36′ pt Raspa); Caidi, Jidayi, Marchi; Franchini, Papa, Fiorani (38′ st Bolis), Perri; De Grazia (8′ st Martignago); Mokulu, Ferretti (38′ st Vanacore). In panchina: 2 Alari, 4 Shiba, 14 Zanoni, 11 Marozzi, 16 Marra, 17 Mancini, 29 Cossalter, 21 Sereni. Allenatore Fabio Buscaroli (squalificato Giuseppe Magi).

ARBITRO: Longo di Paola.

RETE: 3′ st Ciofi, 26′ st Ardizzone, 29′ st Koffi, 34′ st Ardizzone

AMMONITI: Marchi, BortoLussi, Koffi e Caidi

ESPULSO: 23′ pt Jidayi

NOTE: Partita a porte chiuse. Angoli 10-5 per il Cesena.

47′ st. FINISCE QUI. Derby a senso unico all’Orogel Stadium-Dino Manuzzi. Decisiva l’espulsione di Jidayi dopo 23 minuti. Ma è apparso troppo netto, dal punto di vista del morale e della qualità, il divario tra le due squadre, con il Cesena che si è dimostrato decisamente superiore. Il Cesena chiude una settimana da 7 punti, per il Ravenna è la terza sconfitta consecutiva.

44′ st. Ormai si attende solo il fischio finale. La partita non ha più nulla da dire. Ora c’è un brutto fallo di Caidi (ammonito) su Russini.

40′ st. Annullato il 5-0 a Sala per un fallo di Koffi su Marchi lontano dal gioco. Decisione giusta in quanto la spinta di Koffi arriva prima del fantastico destro a giro di Sala sotto l’incrocio.

34′ st ARDIZZONE FA 4-0. Doppietta di Ardizzone con un destro sotto l’incrocio su assist di Zecca, al secondo servizio vincente dopo quello per il 3-0 di Koffi. Gravissimo l’errore di Caidi in uscita.

33′ st. Cesena a un passo dal poker con Ardizzone prima e Capellini poi: il muro del Ravenna dentro l’area piccola resiste.

29′ st, KOFFI FA 3-0. Primo gol tra i professionisti per Christian Koffi. Nasce dal quinto corner per il Ravenna. Che proprio Koffi controlla al limite, uno-due nella propria metà campo con Zecca e poi uno contro uno con Fiorani. Il franco-ivoriano lo dribbla di tacco e poi la mette nell’angolo lontano sull’uscita disperata di Raspa.

27′ st. Doppio cambio nel Cesena: escono Bortolussi e Petermann, entrano Zecca e Capellini.

26′ st, CESENA SUL 2-0. Primo gol stagionale per Francesco Ardizzone che batte Raspa in uscita dopo un’azione capolavoro di Koffi, che si è portato via tutta la difesa del Ravenna.

25′ st. Ravenna pericoloso. Azione insistita e cross di Ferretti a cercare Mokulu sul secondo palo: il belga non riesce a trovare la deviazione volante.

23′ st. Ammonito Bortolussi per comportamento non regolamentare.

22′ st. Franchini guadagna il quarto corner per il Ravenna: la battuta di Martignago è respinta. Primo cambio nel Cesena; dentro Koffi e fuori Capanni.

19′ st. Assolo di Capanni e destro che Raspa blocca a terra con sicurezza.

18′ st. Russini spreca un contropiede 3 contro 2 per egoismo: salva tutto Marchi

17′ st. Problemi muscolari per Gonnelli, che però resta in campo.

16′ st. Si fa vedere il Ravenna, che ora gioca con il 4-4-1, con gli attaccanti Ferretti e Martignago sugli esterni. Proprio quest’ultimo invita al tiro Papa: destro decisamente fuori.

11′ st. Punizione laterale di Petermann, Raspa esce male ma si salva in corner. Battuto malissimo l’angolo dal Cesena.

8′ st. Dentro Martignago per De Grazia. Corner di Papa, deviazione di Mokulu e Favale mette di nuovo in corner. Sugli sviluppi parte il contropiede di Capanni, destro morbido di Bortolussi che Raspa blocca.

7′ st. Capanni prova a imitare Ciofi, ma il risultato non è lo stesso: sinistro altissimo. Nel Ravenna è pronto Martignago. Franchini guadagna il secondo corner per il Ravenna.

5′ st. Il Ravenna prova a reagire. Punizione da sinistra e cross di Papa che però Nardi fa suo senza problemi.

3′ st. CESENA IN VANTAGGIO: Gol pazzesco di Andrea Ciofi con un destro violentissimo dai 25 metri che manda la palla sotto la traversa.

1′ st. Tutto pronto per la ripresa. Con anche le immagini della partita sul sito del Corriere Romagna. Non ci sono stati cambi nell’intervallo.

50′ pt. Finisce qui il primo tempo. Con il Cesena che è diventato padrone del campo dopo l’espulsione di William Jidayi, andando a tamponare Bortolussi all’ingresso dell’area di rigore. Decisione che ci sta, in quanto Bortolussi stava per presentarsi tutto solo davanti a Tonti. Un Tonti che poco più tardi è stato costretto lasciare il campo al secondo portiere Raspa, decisivo nel recupero del primo tempo su Russini e su Steffè. Clamorosa la chance avuta da Bortolussi a 30 secondi dal riposo, ma la sua girata di testa è uscita di pochissimo.

49′ pt. Bortolussi a un passo dal vantaggio: girata di testa che esce di pochissimi centimetri su cross di Favale.

48′ pt. Uscita a valanga di Raspa su Steffè: grande respinta in corner. Che però l’arbitro non concede. Ancora decisivo, comunque, il secondo portiere giallorosso.

46′ pt. Colpo di testa fuori di Bortolussi su cross lentissimo di Favale.

44′ pt. Raspa decisivo: devia in corner un destro di Russini diventato velenoso dopo una deviazione di Franchini. Sesto corner per il Cesena. Saranno 5 i minuti di recupero

41′ pt. Il Cesena spreca due corner per muovere la palla anziché calciare direttamente in area.

39′ pt. Break del Ravenna, che guadagna il primo corner. Batte Papa e il Cesena in qualche modo libera l’area.

38′ pt. Spunto di Capanni a destra e cross teso deviato male da Russini di testa: Raspa agguanta senza problemi la palla.

35′ pt. Tonti crolla di nuovo a terra. Sostituzione in vista

33′ pt. Si riparte dopo oltre 3 minuti di stop. Tonti resta in campo

30′ pt. Tonti esce per raccogliere una palla senza senso di Favale, blocca ma si fa male alla coscia destra. Sanitari in campo: si scalda il secondo portiere Raspa. Tonti sembra molto dolorante.

27′ pt. Ravenna ora con il 4-3-2, con Franchini e Perri terzini, De Grazia che va in linea con Papa e Fiorani e con Ferretti e Mokulu di punta.

29′ pt. Sinistro in curva di Petermann dai 20 metri.

26′ pt. Si riparte e la punizione di Russini si spegne contro la barriera.

23′ pt. ESPULSO JIDAYI: Ravenna in dieci. Il veterano si aggrappa da dietro a Bortolussi che stava avviandosi verso Tonti. Punizione per il Cesena sui 18 metri.

17′ pt. Partita equilibrata e per ora piuttosto povera di contenuti.

12′ pt. Fallo di Petermann su Di Grazia: Ferretti crossa in area, Steffè alza di testa e Nardi fa sua la palla.

10′ pt. Batte Petermann alzata in corner dalla barriera. Sugli sviluppi del corner, Bortolussi fa sponda per Maddaloni, la cui mezza girata di destro è bloccata da Tonti.

9′ pt. Break del Cesena e fallo di Marchi su Bortolussi ai 23 metri: giallo e punizione interessante per i bianconeri.

6′ pt. Azione prolungata del Cesena ma Tonti abbranca sereno il cross di Ciofi.

3′ pt. Fallo di Steffè su Perri. Punizione in zona offensiva per il Ravenna. Gonnelli respinge il cross di Papa.

1′ pt. Si parte. Il Ravenna con il 3-4-1-2, con De Grazia tra le linee per schermare e attaccare Petermann

Un quarto d’ora all’inizio del derby tra Cesena e Ravenna, gli allenatori hanno fatto le loro scelte e il riscaldamento sta per concludersi. Nessuna sorpresa, di fatto, negli schieramenti iniziali. Nel Cesena c’è il ritorno di Petermann al posto di Capellini e la conferma dei 10 undicesimi della squadra che ha vinto a Pesaro. Nel Ravenna l’acciaccato Alari parte dalla panchina e viene rilevato in difesa dal rientrante Jidayi. Torna disponibile Franchini, un ex avendo vestito la maglia del Cesena nella prima matà della scorsa stagione, e gli fa posto Shiba.

Uno dei due striscioni che gli Ultras del Ravenna hanno steso questa mattina sotto l’Hotel Mattei, dove la squadra giallorossa è in ritiro da quasi una settimana (foto Massimo Fiorentini)

IL PRE-PARTITA

Alle ore 17.30 all’Orogel Stadium-Dino Manuzzi va in scena il primo derby stagionale del campionato di Serie C. Di fronte il Cesena e il Ravenna. Tre le assenze per parte: tra i bianconeri mancano tre titolari, gli infortunati Satalino e Caturano e l’influenzato Collocolo; tra i giallorossi sono assenti, in quanto positivi al coronavirus, tre giovanissimi come il ventenne attaccante esterno Meli e i mai utilizzati Salvatori (terzo portiere) e Stellacci (difensore centrale).

Reduce da due risultati consecutivi (pareggio interno con la Fermana e vittoria a Pesaro), il Cesena di Viali ha voglia di mettere in fila per la prima volta in stagione almeno tre risultati utili; con due sconfitte consecutive alle spalle (a Macerata contro il Matelica e al Benelli contro il Gubbio), il Ravenna deve muovere la classifica e sfatare lo zero nella casella dei punti in trasferta

Argomenti:

cesena

derby

Diretta Live

Lega pro

ravenna

SERIE C GIRONE B

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *