Calcio C, Cesena-Modena finisce 0-0 (rivivi il live)

CESENA-MODENA 0-0

CESENA (4-3-3): Nardi; Ciofi, Gonnelli, Maddaloni, Favale; Sala (1′ st Collocolo), Steffè, Ardizzone; Zecca (11′ st Russini) , Bortolussi, Koffi (36′ st Nanni). In panchina: 1 Satalino, 30 Bizzini, 2 Longo, 6 Aurelio, 11 Munari, 13 Ricci, 25 Petermann, 29 Campagna, 32 Capellini. Allenatore: William Viali.

MODENA (4-3-1-2): Gagno; Bearzotti, Zaro, Ingegneri, Varutti; Prezioso (32′ st Laurenti), Gerli, Castiglia (44′ st Davì); Tulissi (44′ st Sodinha); Monachello (13′ st Spagnoli), Scappini (32′ st Costantino). In panchina: 1 Narciso, 12 Chiossi, 3 Mignanelli, 4 Pergreffi, 14 Stefanelli, 15 Milesi, 21 Muroni. Allenatore: Michele Mignani

ARBITRO: Maranesi di Ciampino

AMMONITO: Varutti, Sala, Ingegneri, Tulissi, Zaro, Russini

NOTE: Gara a porte chiuse, pomeriggio umido e freddo. Minuto di silenzio in memoria di Diego Armando Maradona. Angoli 5-2 Modena

48′ st. MADDALONI SPRECA Gagno miracoloso sulla zampata di Maddaloni. Finisce 0-0. Incredibile sull’ultima azione: dubbia la respinta di Gagno, che forse era avvenuta con la palla oltre la linea. In ogni caso, al Cesena può andare bene il pareggio.

47′ st. Incredibile errore di Ingegneri: sbaglia il retropassaggio per Gagno e sfiora l’autogol. Palla in corner.

46′ st. Cesena al tiro con Russini: Ingegneri devia in corner ma l’arbitro non vede

45′ st. Tre minuti di recupero

44′ st. Doppio cambio nel Modena: dentro Sodinha per Tulissi e dentro Davì per Castiglia.

42′ st. Punizione di Gerli respinta: Steffè scatena subito il contropiede di Russini, fermato dall’incredibile recupero di Bearzotti

41′ st. Pessima giocata di Russini, che perde palla dentro la propria trequarti e commette fallo da ammonizione su Tulissi

40′ st. Collocolo guadagna il primo corner per il Cesena. Cross di Russini respinto, altro spiovente di Steffè e Gagno va a bloccare

39′ st. Sinistro di Laurenti da 20 metri: alto

36′ st. Dentro Nanni per Koffi

35′ st. Sinistro di Tulissi da 20 metri respinto dal ginocchio di Gonnelli. Poi Steffè conquista una punizione che permette al Cesena di respirare

32′ st. Doppio cambio nel Modena: dentro Costantino per Scappini e dentro Laurenti per Prezioso.

29′ st. Il Cesena fatica tremendamente in questa fase a costruire da dietro e calcia sempre in avanti, favorendo il Modena, che invece avanza con qualità e tanti uomini

28′ st. Quinto corner per il Modena. Sul sinistro di Tulissi, la difesa bianconera libera l’area.

27′ st. Quarto corner per il Modena. Tulissi crossa, Scappini all’altezza del primo palo colpisce di testa ma non trova lo specchio

25′ st. Spagnoli respinge la punizione laterale di Russini

24′ st. Russini porta palla in giro per il campo: sull’out destro, all’altezza dell’area, salta Zaro che lo stende. Giallo e punizione interessante per il Cesena.

20′ st. Occasionissima Modena e clamoroso errore di Scappini, che di destro calcia sul fondo l’assist di Spagnoli

17′ st. Tulissi ferma la ripartenza di Collocolo e si prende il giallo

16′ st. Terzo corner per il Modena. Nato da una svirgolata di Maddaloni e da un rinvio di Gonnelli contro Ardizzone e quindi sul fondo. Battuto malissimo il corner. Si riparte con un rinvio dal fondo.

13′ st Nel Modena fuori Monachello e dentro Spagnoli

12′ st. Altra conclusione telefonata del Cesena: destro morbido di Gonnelli in mischia su punizione del neo entrato Russini

10′ st. Rimpallo anche dall’altra parte: Gerli calcia malissimo, ma una deviazione libera Varutti davanti a Nardi: sinistro inguardabile e palla vicina alla bandierina dell’angolo. Nel Cesena dentro Russini per Zecca, che ha appena fatto ammonire Ingegneri.

9′ st. Da un errore di Koffi, la palla schizza verso Collocolo, che avanza e da 25 metri calcia fortissimo ma centrale e Gagno si salva

8′ st. Cesena in difficoltà. Il Modena sta mettendo alle corde i bianconeri, che ora respirano grazie a una punizione conquistata da Koffi.

6′ st. Favale salva il Cesena. Castiglia vince un rimpallo in area con Zecca e dal fondo trova sul lato opposto dell’area Prezioso: destro a colpo sicuro con Favale che ci mette il corpo e salva.

2′ st. Cross da sinistra di Varutti, deviazione impossibile di Scappini e palla fuori.

1′ st. Tornano le squadre in campo. Nel Cesena entra Collocolo per Sala. Si riparte.

45′ pt. Si chiude il primo tempo con un sinistro senza sugo di Ciofi da 25 metri che Gagno blocca sereno. Primo tempo equilibrato, con il Modena che sta però dimostrando di essere superiore al Cesena. La differenza, anche dal punto di vista anagrafico (5 under il Cesena, nessuno il Modena), si sta facendo sentire.

43′ pt. Altro corner per il Modena, per una respinta di Maddaloni su cross di Varutti. Schema per il tiro da 20 metri di Gerli, che colpisce di interno e trova il muro dei romagnoli. Poi Scappini finisce in fuorigioco.

41′ st. Primo corner del match. E’ per il Modena. Batte Tulissi, respinge Sala. Riprende Tulissi che crossa lungo per la sponda di Ingegneri domata da Gonnelli e Nardi

35′ pt. Altro sparo a salve del Cesena: centrale il destro di Steffè dai 25 metri.

34′ pt. Bortolussi, anziché premiare il taglio di Zecca, prova il tiro da 20 metri: destro fuori

31′ pt. Un cross di Monachello da sinistra è deviato con la mano da Gonnelli: l’arbitro non vede. Sarebbe stata punizione un metro e mezzo fuori dall’area ma in posizione pericolosa.

28′ pt. Prima iniziativa di Zecca e cross lungo per Favale, anticipato di un soffio da Bearzotti.

24′ pt. Bortolussi di testa sul cross da destra di Ciofi: palla tra le braccia di Gagno.

20′ pt. PALO DEL MODENA. Ciofi perde una palla sanguinosa in uscita: Gerli ricicla per Varutti, sul cui cross Nardi va completamente a vuoto e Monachello di testa, a pochi passi dalla porta vuota, gira incredibilmente contro il palo. Poi la palla finisce nelle mani di Nardi

18′ pt. Che occasione fallita da Bortolussi. Sala ruba a Ingegneri e innesca l’uno contro uno di Bortolussi con Zaro: primo tiro dai 20 metri respinto dal difensore, secondo tiro dai 15 metri alto.

16′ pt. Ammonito Sala per un fallo tattico sulla trequarti del Modena. Fin qui Sala ha fatto molto bene in costruzione ma ha sempre sbagliato il passaggio decisivo.

13′ pt. Cross di Bearzotti da destra, rovesciata di Monachello bella ma centrale: Nardi blocca sereno.

11′ pt. Schema per la conclusione di Gerli non riusciti per l’uscita aggressiva di Zecca.

10′ pt. Partita gradevole tra due squadre che provano a fare calcio. Ora punizione per il Modena a 30 metri dalla porta di Nardi per fallo di Maddaloni su Scappini.

8′ pt. Ammonito Varutti, per aver steso Zecca che gli aveva soffiato palla.

4′ pt. Sinistro senza senso di Favale da 35 metri. Palla fuori

3′ pt. Gerli verticalizza per Tulissi, che da sinistra cerca un tiro-cross ben bloccato da Nardi

1′ pt. Primo tiro dopo 42 secondi: destro al volo fuori di poco di Mattia Bortolussi su cross di Ciofi da destra

1′ pt. Si parte. Cesena in maglia granata. Modena in bianco

Il minuto di silenzio per Diego Armando Maradona

Squadre in campo con le maglie per dire no alla violenza contro le donne. Ora minuto di silenzio in memoria di Diego Armando Maradona.

IN RICORDO DI PONZO

Andrea Ingegneri, capitano del Modena ed ex di turno, e Francesco Ardizzone si sono scambiati in campo le maglie di Paolo Ponzo, bandiera di Cesena e Modena morto 7 anni fa a 41 anni (foto Gianmaria Zanotti)

LA CURVA

In curva Mare è stato appeso uno striscione: Anche lontano dai gradoni portiamo alti i nostri colori… uniti ritorneremo!

LE SCELTE

Tempo di derby emiliano romagnolo al Manuzzi (ore 17.30) dove il Cesena cerca ulteriori conferme a un momento positivo sul piano dei risultati ospitando un Modena che punta con decisione a un ruolo da protagonista in campionato. Tante novità in casa Cesena, e non solo perché la squadra di Viali scenderà in campo con la maglia granata celebrativa degli 80 anni del Cavalluccio con impressi tutti i nomi dei calciatori con almeno una presenza. Le novità sono soprattutto in campo. Oltre al debutto nell’undici iniziale di Zecca, che Viali aveva di fatto annunciato in conferenza stampa, ecco altre due scelte coraggiose: fuori gli esperti Petermann in regia e Russini sul fronte sinistro offensivo, dentro due nati nel nuovo millennio, Sala a centrocampo (con Steffè che andrà a fare il play basso) e Koffi in attacco. Nessun under, invece, in casa Modena, con Varutti che vince il ballottaggio con Mignanelli in difesa, Prezioso che viene preferito a Muroni come mezzala destra e Scappini che si riprende il posto in attacco (fuori Spagnoli).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui