Difesa della costa, nel Cesenate lavori per 850mila euro

Il litorale si prepara all’estate che sta arrivando. Procedono a pieno ritmo in diverse località della provincia di Forlì-Cesena i lavori per proteggere la costa in vista della prossima stagione turistica. 

Con un investimento di 850mila euro, la Regione sta infatti coordinando numerosi interventi di difesa della costa per mettere in sicurezza il litorale dai rischi provocati dalle acque del mare. Le opere sono a cura dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione civile. 

“Si tratta di interventi importanti per restituire al litorale la sabbia che gli è stata strappata negli ultimi mesi a causa degli eventi di maltempo e dei fenomeni di erosione, oltre che potenziare le difese a mare- afferma l’assessore regionale alla sicurezza territoriale e Protezione civile, Irene Priolo-. L’obiettivo è concluderli in tempo per l’avvio della stagione balneare, particolarmente attesa dopo i mesi di chiusure legati alla pandemia”.
 

In particolare, in località Valverde di Cesenatico si sta eseguendo la ricarica con massi nei varchi tra le scogliere, con un investimento complessivo di 350mila euro. Una volta concluso l’intervento, gli effetti sulle spiagge verranno costantemente monitorati attraverso rilievi tecnici.

Lavori in corso anche nei comuni di Cesenatico, Gatteo, Savignano sul Rubicone e San Mauro Pascoli, dove prosegue il ripascimento degli arenili nei tratti in erosione.

In tutto sono tre i cantieri aperti per opere di manutenzione straordinaria dal valore complessivo di oltre 500mila euro, stanziati dal programma regionale delle opere di sicurezza territoriale. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui