Disabile rapinato: in 4 assolti a Longiano

L’accusa era molto pesante: rapina aggravata in concorso ad una persona con delle carenze cognitive. In quattro sono stati assolti ieri in tribunale a Forlì. I fatti risalgono all’aprile del 2018 e vedevano alla sbarra 4 giovani tutti presenti a Longiano il giorno in cui hanno preso vita le accuse.

Si tratta diH.L. savignanese di 26 anni (difeso dall’avvocato Cinzia Bonfantini), A.P., bellariese di origine campana di 25 anni difeso dall’avvocato Valentina Piraccini, M.V.A., savignanese di 22 anni difesa dall’avvocato Marco Gramiacci, ed M.S., cesenate di 21 anni difesa dall’avvocato Fabrizio Briganti.

A sporgere denuncia nei loro confronti era stato un 47enne longianese. Tutti, per la ricostruzione fatta dalla procura, erano al Bar del Teatro in centrto a Longiano. Le due ragazze avrebbero convinto il 47enne a fare una passeggiata nei limitrofi giardinetti che solitamente sono molto meno illuminati la sera rispetto alla strada ed all’esercizio commerciale. Qui i due ragazzi avrebbero aggredito il giovane disabile spingendolo a terra per farsi consegnare il portafogli che conteneva 45 euro. Prima di allontanarsi.

I fatti venero raccontati ai carabinieri che indagando risalirono alle 4 persone ieri imputate. Una rapina aggravata anche nelle accuse dal fatto chela vittimaè una persona con dei ritardi mentali.

In aula sono state ripercorse le tappe di quella serata. Mentre i 4 imputati hanno spiegato cosa facessero li quella sera e come non avrebbero in alcun modo preso parte ad un atto violento contro il 47enne, l’uomo nei ripercorrere i fatti a denuncia non è riuscito a ricostruire ogni cosa come quello che aveva descritto ai militari nella denuncia. Di qui l’assoluzione con formula piena dei 4 imputati.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui