Di quella volta che Mark Lanegan ordinò le tagliatelle sulla pizza

In almeno due occasioni Mark Lanegan ha suonato a Cesena nella sua carriera da solista. L’ultima risale al 15 agosto 2015, quando si esibì alla Rocca Malatestiana per Acieloaperto. La prima risale al 10 dicembre 2001, il tour era quello di Field songs, il palco era quello del Vidia Club. Ed è a questa prima data che è legato uno di quei racconti che sanno quasi di leggenda e che ieri, appresa la notizia della morte di Lanegan, è tornato a circolare specie tra chi quel concerto lo ha vissuto (per tutti gli altri esiste una registrazione ed è anche sul nostro sito).

Come spesso succedeva con gli artisti che si esibivano al Vidia, per la cena si faceva riferimento al vicino ristorante La Cerina. Leggenda vuole che una volta seduto al tavolo Lanegan si sia rivolto al cameriere per chiedere quale fosse il piatto tipico della zona. Dopo qualche secondo di incertezza la risposta ricade su un super classico: tagliatelle al ragù. Assimilata l’informazione, Lanegan rilancia e ordina, senza esitazione, una pizza con tagliatelle al ragù. La richiesta venne accolta. Chi ha assistito alla scena è Vincenzo Vernocchi, che alla Cerina, il ristorante di famiglia, ancora ci lavorava, ma anche Luigi Bertaccini, memoria storica delle faccende di musica, specie quando queste riguardano il Vidia dove è stato a lungo dj resident: «Noi c’eravamo» è la conferma.

In quegli anni alla Cerina non era insolito di imbattersi in qualche artista che di lì a poco sarebbe salito sul palco del Vidia o che ci si era appena esibito: «Sono capitati episodi incredibili» ricorda Piergiorgio Sacchetti, cugino di Vernocchi, che prima di aprire Brodino ha lavorato a lungo in cucina alla Cerina: «Tra gli episodi più assurdi ricordo quella volta che Ben Harper regalò un suo anello a mia cugina Sara».

Libero Cola, patron del Vidia, ricorda con affetto una chiacchierata con Lanegan nel parcheggio del locale: «Quando nel cielo passarono degli aerei militari americani gli dissi: questi son dei vostri, e lui quasi si scusò».

Lanegan si esibì anche al Verucchio festival il 26 luglio 2018.

L’ex leader degli Screaming Trees è morto nella sua casa di Killarney, in Irlanda, lasciando attonito il mondo della musica. Aveva solo 57 anni. Foto di Gianluca Sirri.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui