Demolizione iniziata alla scuola media di San Piero in Bagno

A pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico l’amministrazione comunale ha provveduto a effettuare alcuni interventi di manutenzione programmati insieme alla direzione dell’Istituto scolastico comprensivo.

Intanto proprio nella giornata di ieri ha preso il via la demolizione della vecchia scuola media. Giovedì «è avvenuta la “prima” azione di abbattimento della sede della scuola media con l’avvio alla fase di demolizione – comunica il sindaco di Bagno di Romagna, Marco Baccini -, che durerà circa 10 giorni. Questo momento segna un passaggio storico importante, che tutti noi auspichiamo si possa concludere presto e nel migliore dei modi, per consegnare ai nostri futuri studenti ambienti che siano anche l’occasione di crescere nuove opportunità».

Quanto agli interventi di manutenzione su varie scuole, precisa il sindaco, tutti i locali della scuola materna “Collodi” di Bagno di Romagna e delle scuole materna “Don Giulio Facibeni” ed elementare “Pascoli” di San Piero, sono stati tinteggiati con smalto semilucido lavabile, così da rendere gli spazi più decorosi, accoglienti e anche luminosi. Alla scuola elementare è stato anche completamente riqualificato il parquet della palestra, per una spesa di 16.734,84 euro. Inoltre i giardini esterni delle scuole materne e dell’asilo nido sono stati completamente rivestiti con tappeto sintetico «in modo da permettere ai bambini di giocare all’aperto in ambienti decorosi e senza sporcarsi eccessivamente». Questo intervento ha comportato una spesa di 17.616,80 euro. Gli operai comunali del settore lavori pubblici, 3 unità, hanno eseguito vari interventi di manutenzione, quali il controllo e l’eventuale ripristino dei giochi, il controllo e la manutenzione dei giardini, degli arredi degli infissi. In tutte le sedi scolastiche sono state eseguite le analisi di controllo della legionella.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui