Delilah Gutman, musica e poesia tra Castiglioni e l’amore

RIMINI. Fino a qualche tempo fa si diceva che i musicisti non sono poeti. Poi è arrivato il Nobel per la letteratura a Bob Dylan. Quindi, come la mettiamo?

Delilah Gutman – compositrice e pianista di origine italo-americana, nata a Madrid e cittadina del mondo che vive e lavora tra Milano e Rimini – ha una sua idea precisa della parola, in musica e da sola. E per esprimerla ha dato alla luce un disco, “Castiglioni-Gutman 1952-2016”, edito dalla Stradivarius, e un libro di poesie dal titolo “Alfabeto d’amore” edito da Raffaelli.

Si definisce una «cantante errante e poetessa viaggiatrice» e le sue ricerche sono «pellegrinaggi laici e ferventi, incursioni nelle culture linguistiche, spirituali, musicali e narrative», esplorando «la frontiera tra musica colta e repertorio etnico». L’intervista a Delilah Gutman sul Corriere Romagna in edicola oggi, 28 febbraio.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui