Degrado in centro, protestano i residenti

Degrado e odore insopportabile in diverse vie del centro storico e residenti che, ormai esasperati, si stanno organizzando per cercare di ripulire l’asfalto in autonomia acquistando attrezzature e addirittura una idropulitrice.

«Non siamo contrari al fatto che la città si animi la sera, anzi ben vengano i giovani e le iniziativa per vivacizzare la città – afferma il portavoce dei residenti – ma c’è qualcosa che non funziona, mancano dei controlli adeguati. Il mercoledì e il venerdì cammini per le strade e vedi gente che urina dietro le macchine. Con il caldo di questi giorni è drammatico, si sente un odore tremendo. Siamo d’accordo sul far ripartire la città aprendo bar e attività anche la sera, ma servono i controlli e bisogna tenere pulita la città. Già siamo in difficoltà per la mancanza dei parcheggi adesso c’è anche il degrado, vivere in centro è sempre più difficile».

Il fenomeno di degrado ovviamente è imputabile in primis al comportamento scorretto di coloro che dopo aver bevuto urinano, e a volte vomitano, nelle strade adiacenti ai corsi principali creando una sorta di latrina a cielo aperto, ma i residenti lamentano che nessuno interviene per evitarlo e soprattutto nessuno si preoccupa di pulire. Basta passare vicino a piazzetta della Misura, in via degli Orgogliosi, per vedere tutti i segni lasciati da chi si è fermato lì la sera prima. Nessuna passa a pulire le strade la notte e di giorno è impossibile camminare dal cattivo odore». Secondo i residenti sono diverse le vie in questa situazione: via Pisacane, via Canestri, via Fiorini, via De Amicis. E ancora via Anita Garibaldi, Via Caterina Sforza. «Va bene animare la città, ma metti le pattuglie della polizia municipale e fai delle multe a chi hacerti atteggiamenti. Noi ci stiamo organizzando per riuscire a lavare da soli le strade perché non possiamo più vivere con una puzza del genere».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui