Dante al tramonto a San Clemente

Entra nel vivo la manifestazione Dante all’alba (e al tramonto), pensata da Città Teatro nei Comuni di San Clemente e Gemmano. Questa sera alle 20 (tramonto), Borgo di Castelleale, “Intervista impossibile” con Mirco Gennari e Francesca Airaudo. Nelle “interviste impossibili” ovviamente si può incontrare chiunque, dal primo editore di Dante, che ancora detiene la stesura originale della “Divina Commedia”, in attesa di venderla all’asta al miglior offerente, fino a Francesca da Rimini che ricorda a tutte di stare attente al cognato che “vi mette nei casini”! Sulla falsa riga dell’omonimo programma radiofonico Rai, Loris Pellegrini ha inventato per noi tre “colloqui fantastici po-stumi”, Ubaldona Della Faggiola, Mariolino de Guaraldini e Francesca da Rimini, tutti da ridere, tutti d’autore.

L’appuntamento di domani, sabato 14 agosto è invece alle 5.45 (alba) sempre a San Clemente, Mura Malatestiane (Terrazza in centro storico) con “Gianni Schicchi”, di e con Davide Schinaia, con Giorgia Penzo. Chi è questo Gianni Schicchi? È veramente esistito? La storia raccontata da Dante è cronaca del tempo o finzione letteraria? La truffa combinata col compare Simone Donati e spiegata in pochi versi da Dante ha avuto la forza di attraversare il tempo e farsi strada nel secoli fino a diventare tema della celebre opera musicata da Giacomo Puccini. Il canto XXX dell’Inferno raccoglie i falsari: di parola, di persona, di metalli, di moneta. Tra questi si distingue Gianni Schicchi, prototipo dello scaltro consigliere, abile nell’imitare voci e caratteri. Ma nel Canto sono disseminati tanti altri personaggi, ognuno dei quali è protagonista di fatti accaduti intorno al Trecento o di miti arcaici, storie appassionanti, dal significato profondamente umano, toccate con abile erudizione nella volgare eloquenza del padre della lingua italiana. Ingresso libero.

Info: www.cittateatro.it

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui