SAVIGNANO SUL RUBICONE. Dall’alta moda alla produzione di mascherine: la cooperativa “Princess Più” di Savignano sul Rubicone ha riconvertito la propria attività ed è entrata a fare parte del gruppo di dodici aziende che aderiscono al progetto nazionale di Legacoop per produrre nel nostro paese questi dispositivi di sicurezza. Princess Più è una cooperativa tutta al femminile, nata nel 1980 da una crisi aziendale. La sua attività principale è la produzione di capi sartoriali per conto di notissimi marchi del Made in Italy. Occupa 9 dipendenti, tutte socie.


Le mascherine in produzione sono di cotone, lavabili 100 volte e dotate di un doppio trattamento Antimicrobico e un trattamento antigoccia, che garantisce l’impermeabilizzazione del tessuto. Come previsto dal Decreto Legge cosiddetto “Cura Italia” dello scorso 17 marzo, le mascherine confezionate nell’ambito del progetto che vede coinvolta Princess Più hanno ottenuto autorizzazione dall’Istituto Superiore di Sanità.

Argomenti:

mascherine

Savignano Sul Rubicone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *