Dal 12 al 15 maggio torna il Bellaria film festival: Daniela Persico è la nuova direttrice

Una nuova direttrice artistica e una nuova direzione organizzativa. Bellaria Film Festival (BFF), storico festival italiano dedicato al cinema indipendente, è pronto per la sua quarantesima edizione. L’evento si terrà dal 12 al 15 maggio 2022 a Bellaria Igea Marina (Rimini), località della Riviera romagnola da anni centro di ritrovo di filmmaker e appassionati di cinema. 

La nuova direttrice artistica sarà Daniela Persico, nominata dal Comune di Bellaria Igea Marina insieme alla direzione organizzativa curata da Approdi, giovane realtà con sede a Bellaria Igea Marina dedicata al cinema d’autore.

Il Bellaria Film Festival è uno tra i festival più longevi d’Italia, fondato nel 1983 dall’Azienda di Soggiorno di Bellaria Igea Marina, e diretto, tra gli altri, da Enrico Ghezzi, Morando Morandini e Gianni Volpi.

Le novità previste per la quarantesima edizione del BFF sono tante. Dopo un periodo interamente dedicato al cinema documentario, il Bellaria Film Festival ospiterà film di ogni genere e formato. La volontà della direzione artistica, infatti, è quella di tornare a essere la casa del cinema indipendente italiano e punto di riferimento di nuove e coraggiose sperimentazioni del linguaggio cinematografico.

Tornano i due concorsi competitivi:  lo storico premio Casa Rossa, voluto da Enrico Ghezzi e Morando Morandini, che venne assegnato per la prima volta nel 1987 a Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi, e tra gli ultimi a Gianfranco Rosi e Pietro Marcello, segnalando le opere di autori come Paolo Sorrentino, Matteo Garrone, Michelangelo Frammartino. Concorreranno al Premio Casa Rossa (del valore di 5000 euro) cinque opere prime e seconde, uscite nelle sale nell’ultimo anno, a segnalare la ricchezza di nuovi talenti del cinema italiano.

Ad accompagnare il concorso per il premio Casa Rossa, ci sarà il concorso competitivo Gabbiano, in cui una decina di film indipendenti (di diverso genere e durata), saranno premiati da una giuria di professionisti internazionali del settore, ricevendo due premi (Gabbiano, 3000 euro; Premio per l’innovazione cinematografica, 2000 euro).
 

Queste le parole della direttrice artistica Daniela Persico“Sono felice di questa opportunità: Bellaria ha sempre rappresentato per me la casa del cinema indipendente italiano. Una casa speciale perché si affaccia sul mare: per questo cercheremo di organizzare un festival conviviale, ma al contempo aperto a ciò che arriva da lontano, mettendo in contatto chi oggi fa cinema dal basso in Italia con professionisti internazionali, creando uno spazio di confronto per gli autori di domani e coinvolgendo il più possibile il pubblico del futuro. Un modo di aprire nuove reti per affrontare le tante sfide del presente, mettendo al centro l’importanza del cinema come arte capace di riunire comunità pensanti”.
 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui