Da Visit Romagna 3.5 milioni per la promozione turistica del 2021

Il Programma Turistico di Promozione Locale ha assegnato per il 2021 3,5 milioni di euro ai 100 progetti risultati vincenti e in grado di aumentare l’attrattività turistica della Romagna, soddisfacendo i requisiti richiesti dal bando di Visit Romagna, finanziato da risorse regionali.

I requisiti spaziavano da attrattività ed effettiva valenza turistica dell’iniziativa a capacità di fare sistema turistico, dalla capacità di valorizzare le tradizioni, l’identità, la socialità della destinazione e di arricchire il prodotto di elementi emozionali, all’aggregazione di Comuni su scala provinciale e/o sovraprovinciale, passando per il coinvolgimento di imprese del comparto turistico in rafforzamento alle azioni di promocommercializzazione, nonchè la presenza di azioni e iniziative per il miglioramento e la salvaguardia ambientale per ridurre l’uso della plastica in relazione all’obiettivo Romagna Plastic free 2023.

Come ogni anno il Ptpl (Programma Turistico di Promozione Locale), sostiene una parte dei costi previsti nelle progettazioni più virtuose che i territori mettono in campo per creare prodotti turistici innovativi, arricchire l’offerta turistica attraverso una stretta sinergia con le proposte culturali e promuovere progetti di marketing territoriale, valorizzare le offerte già esistenti, ma anche creare reti di connessione fra proposte di territori diversi, nonché per la realizzazione dei grandi eventi della Romagna.

Contributi per 59 realtà

Sono 59 le realtà tra Comuni, Unioni dei Comuni, ma anche Pro Loco, Strade dei Vini e dei sapori, Fondazioni, Parchi interregionali che percepiranno i contributi su 67 “progetti di animazione turistica” e “Grandi Eventi” come La Notte Rosa, il Natale e Capodanno, “Riviera Danza” ed eventi dedicati al turismo sportivo, in particolare al cicloturismo, oltre che eventi per la valorizzazione di borghi e rocche della Romagna, per 1.415.149,15 euro e su 33 “progetti di promozione locale” per 433.656 euro.Tutti i progetti sono risultati coerenti e complementari con gli ambiti strategici e i progetti di Visit Romagna, quali Romagna dei Borghi, Rocche e dimore storiche, Romagna Food experience, Romagna Bike experience, Romagna Slow experience e Romagna dei Grandi eventi.

Con il 2021 si rafforza l’identità di eventi riconosciuti, ripensati e riprogettati dai territori, seppur con le nuove restrizioni, per non far venire meno la propria attrattività.Si rafforzano inoltre i progetti di area vasta, di unioni di Comuni o di ambiti turistici omogenei, in risposta anche alle nuove tendenze del turista, e si arricchisce la proposta di eventi sportivi, eventi nati in risposta alle esigenze del turismo slow, fortemente caratterizzati da attività all’aria aperta, eventi che intensificano lo stretto rapporto tra natura e cultura, eventi e progetti che rafforzano la proposta di intermodalità che trasforma il viaggio in una vera esperienza, ad esempio bici e navigazione, treno e trekking.

Una parte dei finanziamenti, pari a 1.366.320.000, inoltre è assegnata ai Comuni per lo svolgimento delle funzioni di informazione ed accoglienza turistica nei 77 punti riconosciuti a suo tempo dalle Province, disseminati in tutto il territorio di Visit Romagna, sia nelle località balneari della Costa che nei comuni dell’entroterra.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui