Da magazzino a centro servizi: Ranchio apre alle associazioni

Dopo che il Comune di Sarsina si è visto assegnare un contributo di 79.000 euro per la riqualificazione dell’immobile comunale ubicato nel centro abitato di Ranchio in piazza Senatore Lorenzo Cappelli ora si passa alla fase di coinvolgimento di associazioni ed entità locali per un uso temporaneo dell’immobile che serva anche ad avviare un confronto con la popolazione per definire l’uso e la destinazione finale dell’immobile.

Già in sede di presentazione della domanda di contributo alla Regione la relazione illustrativa, condivisa anche con alcune associazioni, prevedeva alcune finalità. L’intervento di rigenerazione dell’edificio mira intanto a contenere e ridurre il degrado fisico dell’immobile, da trasformarsi rispetto all’attuale utilizzo come magazzino a sede di servizi alla popolazione residente in località lontane dal capoluogo e prevalentemente anziana. Tra gli obiettivi venivano, infatti, indicati la creazione di uno sportello facile decentrato con postazioni computer per incrementare la prossimità di servizi anagrafici e digitali e favorire l’accesso da parte della popolazione anziana, ma anche l’incremento della ricettività del borgo per l’attività del cicloturismo attraverso la creazione di un punto sosta attrezzato per gli appassionati della bici.

In particolare quindi l’intervento di riqualificazione prevede la creazione di un ufficio comunale decentrato dove insediare un front office dello sportello facile comunale per il rilascio di certificazioni e tesserini, con apertura e presenza di un dipendente comunale il sabato mattina. Oltre alla creazione di postazioni computer connessi ad internet ed alla creazione di un “bike stop” per fornire ai ciclisti un locale per fermarsi, rifocillarsi, riparare eventuali guasti e ricaricare la bici in caso di e-bike, l’edificio dovrà continuare a garantire spazi per le associazioni e per le loro attività. Nel corso degli anni infine l’edificio si potrà anche gradualmente e parzialmente trasformare in una struttura ricettiva, modificando la destinazione d’uso e creando un ostello ed una piccola zona di ristorazione.

A questo punto, per ricercare realtà ed associazioni interessate allo sviluppo di queste attività ed all’utilizzo dell’edificio, il Comune ha approvato una serie di indicazioni preliminari per pubblicare un avviso pubblico per cercare manifestazioni d’interesse per l’uso temporaneo dell’immobile comunale. Le proposte di utilizzo dovranno essere finalizzate allo sviluppo del territorio di Ranchio, e potranno consistere in iniziative culturali o educative che si svolgeranno nel territorio di Ranchio, essere finalizzate allo sviluppo di un “bike stop” per cicloturisti, favorire la promozione e lo sviluppo di una rete sentieristica e di un ostello per turisti, prevedere il recupero dell’immobile per trasformarlo in un ostello. La durata delle convenzioni che si andranno a sottoscrivere col Comune non dovrà superare i 3 anni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui