Da lunedì dal medico i tamponi rapidi di fine quarantena

L’Azienda Usl della Romagna informa che, quale misura di rafforzamento delle strategie di lotta alla pandemia da Covid19 e  grazie all’accordo con i medici di famiglia, “in tutto il territorio aziendale è in corso di attivazione un nuovo importante servizio dedicato ai soggetti contatti stretti asintomatici in isolamento domiciliare, che potranno concludere al decimo giorno la propria quarantena effettuando un test rapido a cura del proprio medico di famiglia”. Nel territorio della provincia di Rimini questo servizio sarà attivo a partire da lunedì 14 dicembre.
Questa nuova modalità rappresenta “una valida e veloce alternativa a quella già in essere (l’esecuzione del tampone molecolare presso i drive thorugh aziendali, che comunque rimane attiva): le persone poste in quarantena perché, a seguito del tracciamento effettuato dall’Igiene pubblica, sono state individuate come contatti stretti di persone positive al Covid-19, e durante il periodo della quarantena sono rimaste prive di sintomi, possono effettuare, previo appuntamento con il proprio medico, il tampone antigenico “rapido” allo scadere del decimo giorno di quarantena; il vantaggio è la velocità del test, che consente di  conoscere immediatamente l’esito del test, che si ha infatti entro 5-8 minuti. Nel caso di negatività del test, la persona può tornare immediatamente alla propria abituale attività; in caso di positività, invece, verrà immediatamente allertato il Dipartimento di Sanità Pubblica per l’esecuzione di un un test molecolare di conferma (nel frattempo il soggetto  continuerà la propria quarantena).
Il test antigenico rapido (che si effettua tramite tampone nasofaringeo) viene eseguito dal medico di medicina generale del Nucleo di Cure Primarie del paziente presso apposite sedi individuate dall’Ausl e in collaborazione con le amministrazioni comunali “(che si ringraziano)”, che in alcuni casi hanno  messo a disposizione loro spazi, “in un’ottica di grande collaborazione e reciproco supporto”. Le modalità di organizzazione del servizio (drive o tradizionale) possono variare in base alla logistica della sede. In ogni caso il soggetto interessato, quando contatterà il proprio medico per l’appuntamento, riceverà tutte le informazioni necessarie.
Data la sua specificità superiore al 95%, il test antigenico rapido permette di escludere la presenza del virus con grande affidabilità e, per queste ragioni, il suo utilizzo è particolarmente indicato per escludere la presenza del virus nei soggetti contatti stretti in decima giornata, dove esprime la massima affidabilità. Per tutte le altre categorie di persone in isolamento (soggetti positivi), rimane l’obbligo, al momento, di eseguire il tampone molecolare con le modalità già in essere.
Per il pazienti assistiti dai medici del Nucleo di cure primarie di Coriano il servizio avrà inizio il lunedì successivo presso la nuova casa della salute, il cui trasferimento è in corso proprio in questi giorni. “Ancora una volta i medici di famiglia sono a fianco dei pazienti nella lotta contro questa terribile pandemia”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui