Da Fornace Zarattini alla Borsa di Milano, il gran salto di Sirio

Ven 7 Giugno 2019 | Redazione Web


RAVENNA. Da Fornace Zarattini a piazza Affari. Un salto notevole per Sirio, azienda ravennate leader italiano nella gestione del catering commerciale nel settore ospedaliero, che sbarca il prossimo lunedì sul mercato Aim di Borsa Italiana. Il collocamento ha un controvalore di 10,4 milioni circa.

Il prezzo di offerta è stato fissato in 9,5 euro per azione per una capitalizzazione prevista, alla data di inizio delle negoziazioni, pari a 32,8 milioni. Nell’ambito della procedura di ammissione, Sirio è stata assistita da Alantra in qualità di Global Coordinator.
«In un maggio in cui Piazza Affari ha segnato -9,5% dimezzando i guadagni da inizio anno abbiamo concluso la più grossa Ipo su Aim del 2019», ha spiegato Stefano Bellavita alla guida del team Equity di Alantra in Italia. «L’Ipo – ha commentato l’Ad Stefania Atzori – rappresenta un importante traguardo per Sirio ma ancora di più rappresenta il trampolino di lancio per la sua crescita futura. Crescita che conseguiremo attraverso nuove aperture di punti vendita nel settore ospedaliero e aeroportuale, attraverso lo sviluppo di catene in franchising, e che subirà una importante accelerazione grazie all’utilizzo dei proceeds derivanti dall’Ipo».

Condividi su Facebook    Condividi su WhatsApp

,

,

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *