Da Cesenatico due barche di lusso inviate in Uzbekistan

Destinazione Uzbekistan per le due imbarcazioni costruite e allestite nei cantieri navali Fratelli Boschetti di Cesenatico. Serviranno a ospitare i capi di Stato ai vertiti internazionali a cominciare da quelli asiatici. L’aggressione russa in Ucraina ha fatto cambiare i piani, almeno per quanto riguarda il trasporto nel paese dell’Asia Centrale, ex repubblica sovietica, un tempo noto per essere attraversato dalla Via della Seta, ma dove il mare non c’è.

Si tratta di due imbarcazioni adibite ai collegamenti fluviali di vertice, agli incontri delle più alte personalità di Stato. Ciascuna è fornita di 25 posti in comodi divani, più la plancia riservata per il comandante. La prima imbarcazione è già stata messa in mare per le prove di navigazione, l’altra seguirà tra 15 giorni. Le due imbarcazioni sono state commissionate dall’Uzbekistan alcuni mesi fa affidate allo storico cantiere Boschetti di Cesenatico.

Estremamente eleganti e sofisticate. Lo scafo è in vetroresina, interamente rivestito in mogano, istoriato attorno alle fiancate con un decoro in legno di frassino chiaro pantografato secondo l’antica tecnica che sfrutta l’incisione dei bassorilievi per creare decori classici tipici dell’oriente. La coperta invece è realizzata in pregiato teak, coi tipici coronamenti in legno di stampo levantini che sormontano le murate. Le barche sono interamente a propulsione elettrica, montano ciascuna due motori elettrici da 27,5 chilowatt. Gli scafi misurano 14 metri di lunghezza per 4 di larghezza. Sono forniti anche di un’elica a prua per le manovre negli accosti e negli attracchi. Gli interni uniscono la linearità degli “open space” con l’eleganza degli arredi dove spiccano già sistemati i 25 divani in stoffa trattata.

Subito dopo Pasqua, effettuate le prove e i collaudi nello scalo e in porto a Cesenatico le barche dovrebbero già partire per la loro destinazione finale in Uzbekistan, caricate a bordo di un aereo da trasporto. Primo scalo sarà Samarcanda, per poi raggiungere il lago dove sono destinate, in attesa di ospitare vertici internazionali. Saranno utilizzate anche per prendere a bordo i capi di Stato per trasferirli tra alberghi e centro congressi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui