Da Cesena a Milano sognando il record dell’ora vintage

Bicicletta d’epoca e abbigliamento tecnico rigorosamente vintage, il cesenate Marco Pompili, già detentore del titolo di campione italiano di ciclismo vintage su strada, domenica era al velodromo Vigorelli di Milano nella giornata di chiusura 2021 organizzata dal Giro d’Italia d’epoca (Gide).

Con Girardengo e Bartali

Giro d’Italia d’epoca è un’associazione in ambito sportivo senza scopo di lucro, che promuove e organizza lo sviluppo e la diffusione del ciclismo di interesse storico, promuovendo le varie specificità dei territori dove si svolgono le tappe. Alla guida dell’associazione ci sono la presidente Michela Moretti Girardengo e la vice Gioia Bartali rispettivamente pronipote e nipote degli omonimi grandi campioni del passato.

“La Scala” del ciclismo

Il 2021 rappresenta l’anno della ripartenza e della rinascita anche per il mondo del ciclismo vintage, e il Giro d’Italia d’epoca ha scelto di concludere gli eventi di quest’anno regalando ai suoi ciclisti una giornata speciale alla “Scala” del ciclismo mondiale, ripercorrendo le sfide dei velocisti Maspes e Gaiardoni, i record dell’ora di Coppi, Olmo, Anquetil e Moser, gli allenamenti del giovane Marino Vigna. Anche Pompili, che nel 1988 vinse la Nove Colli e dal ’98 “frequenta” il ciclismo vintage, fa parte degli appassionati che non si sono lasciati sfuggire l’occasione di pedalare sul parquet del velodromo con bici da pista d’epoca a scatto fisso con pantaloncini e magliette di lana o di seta rigorosamente vintage, come prevede il regolamento di queste manifestazioni.

Un sogno nel cassetto

Dopo qualche giro nel velodromo Marco Pompili racconta di aver espresso un desiderio, «che è il sogno di ogni ciclista», assicura Pompili. È il sogno di un record: «Sarebbe bello poter fare in questo “tempio del ciclismo” il record dell’ora vintage. Chissà se questo sogno prima o poi si potrà realizzare».

Le premiazioni

In una cornice di maglie di lana, bici d’epoca e di una mostra fotografica dedicata alle ciclostoriche si sono svolte le premiazioni di fine stagione 2021. A conclusione di una giornata indimenticabile, per chi ha potuto parteciparvi, la presidente Giradengo ha salutato tutti i presenti dando appuntamento al prossimo anno per vivere nuove imprese ed avventure ovviamente in sella a bici vintage e alla scoperta dei territori del belpaese.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui