“Cucine Popolari”, pienone a Cesena nella cena di aiuto all’Ucraina

Tutto esaurito per la cena solidale organizzata dalle “Cucine popolari” di Cesena a sostegno dei profughi ucraini. L’appuntamento, in programma stasera dalle 19.30, sarà extra rispetto a quelli del martedì e del giovedì, quando le cucine sono normalmente aperte a pranzo e a cena. È previsto un menù fisso, con la possibilità di scegliere la versione vegetariana. Il costo è di 25 euro a persona. L’intero ricavato andrà a sostenere la raccolta fondi per l’emergenza umanitaria dei profughi ucraini. Tra i promotori dell’iniziativa c’è anche Jacopo Rinaldini, cesenate che fin dalle prime ore dell’invasione si è attivato per organizzare manifestazioni e iniziative solidali.

Ad ospitare la cena sarà sempre il ristorante del complesso del Don Baronio in via Machiavelli 70, base dell’associazione “Cucine Popolari”, che sulla scia dell’esperienza nata a Bologna il martedì e il giovedì a pranzo e a cena mettono a tavola assieme chi può pagare e chi non può, per creare relazioni solidali attraverso la convivialità.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui