Crossroads on air continua fino al 31 maggio

Continuerà per tutto il mese di maggio Crossroads on Air, il format di concerti in diretta streaming lanciato da Crossroads, il festival itinerante organizzato da Jazz Network in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna e con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo e di numerose altre istituzioni.Ogni sabato e domenica dal 16 al 31 maggio (sempre alle ore 19) la kermesse musicale regionale risponderà così alla sospensione della sua normale attività nei teatri causata dall’attuale emergenza sanitaria, coinvolgendo alcuni degli importanti artisti che avrebbero dovuto esibirsi all’interno del suo cartellone. Tutte le performance saranno visibili in live streaming sulla pagina facebook di Crossroads (www.facebook.com/CrossroadsRavennaJazz).

Nel corso di questi tre fine settimana, si ascolteranno esibizioni in solo e finalmente anche in gruppo, pur sempre muovendosi nel pieno rispetto delle normative vigenti per la sicurezza sanitaria. Sabato 16 maggio, ilchitarrista Roberto Taufic suonerà in collegamento dal Brasile: nel suo stile solistico e nelle sue composizioni si manifesta una palette espressiva che spazia dallo choro a un ampio ventaglio di altri stili latino-americani, al jazz. Domenica 17 il testimone passerà aRoberto Gatto: dopo aver svolto per lungo tempo il ruolo di sideman di lusso, il più poderoso batterista jazz italiano si sta ora concentrando principalmente sulla sua attività da leader (e in questo caso è addirittura solista). Sabato 23 si tornerà a respirare aria sudamericana con Natalio Mangalavite, il pianista e cantante argentino salito alla ribalta della musica italiana grazie alle collaborazioni con Peppe Servillo, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Fabio Concato e Ornella Vanoni.

Domenica 24 si ascolterà il duo formato da Pietro Tonolo (sassofoni) e Paolo Birro (pianoforte): due solisti impeccabili, profondi, legati da una partnership e un’amicizia di lunga data. Sabato 30, il sassofonista e clarinettistaFrancesco Bearzatti si presenterà alla guida di “The Bears”, un trio che lo vede in compagnia di Alessandro Turchet (contrabbasso) e Luca Colussi (batteria): esuberanza e creatività non saranno da meno di quelle che ci si sarebbe aspettati dal celebre Tinissima Quartet, la band con la quale Bearzatti avrebbe dovuto partecipare a Crossroads 2020. L’ultimo appuntamento di maggio sarà domenica 31 con Rosario Bonaccorso: contrabbassista dalla stupefacente scioltezza espressiva, l’intonazione impeccabile, la capacità di far cantare il suo strumento. Non per nulla è un riferimento assoluto per il jazz nazionale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui