Cremonini torna a casa: quattro live all’Unipol Arena di Bologna

Se Imola era il cortile di casa (e si è vista l’affluenza del pubblico all’autodromo lo scorso 2 luglio), per Cesare Cremonini, Bologna e la Unipol Arena sono il salotto di casa. Ed è qui che il cantautore bolognese sbarca da oggi (7 e 8 e poi 10 e 11 novembre) per riabbracciare la sua città, il suo pubblico, quello che più da vicino lo ha visto crescere e passare dallo scanzonato adolescente che girava i colli sulla Vespa 50 Special – a capo dei Lunapop – fino all’animale da palcoscenico che è oggi, una delle nostre più grandi popstar (potrà anche non piacere, ma riempie gli stadi) con venature da crooner, istrionico piacione che scrive canzoni orecchiabili, ballabili, crowdsongs verrebbe da definirle, di quelle che si ascoltano saltando sottopalco tutti insieme con il cellulare acceso.
Piace a tutti Cesare, alle ragazze ma anche ai ragazzi ormai di un paio di generazioni, forse tre, perché sembra uno di noi, magari un po’ più bello, forse un po’ più bravo, certamente con del talento sfruttato bene. E dal vivo è ancora meglio.
Così è ripartito in tour dal Palasport di Roma per 12 concerti tra la capitale, Bologna e Milano, per chiudere un anno per lui straordinario con quasi mezzo milione di spettatori. Finora.
Il nuovo spettacolo, rinnovato nella scaletta e nelle scenografie rispetto ai concerti negli stadi è, manco a dirlo, uno show potente, unico in Italia che valorizza il carisma e le doti da performer di Cremonini in ogni loro aspetto. Fuoco, luci ed effetti speciali, culminano nella magia dell’entrata in scena di delfini che fluttuano e danzano nell’aria sorvolando il pubblico. Una tecnologia che per la prima volta si vede in uno spettacolo italiano. Uno show unico che in cui vengono ripercorsi gli oltre vent’anni di carriera di un musicista, con un repertorio di canzoni senza tempo. Una lunga scaletta con le sue grandi hit accompagnate da un mix di effetti speciali mozzafiato (due immensi astri celesti, la Luna e il Sole. E il successo è arrivato puntuale: Cremonini ha dimostrato ancora una volta di saper trasmettere al suo pubblico un’energia unica e di essere uno dei più grandi performer italiani.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui