Crédit Agricole Italia lancia i Covered Bond in formato Green

Crédit Agricole Italia rafforza il proprio impegno in campo ambientale attraverso la prima emissione italiana di Covered Bond (Obbligazioni Bancarie Garantite) in formato Green.

L’emissione di 500 milioni di euro con durata 12 anni (scadenza 15 marzo 2033), ad un tasso mid swap maggiorato di 9 punti, presenta lo spread più basso mai registrato da una Obbligazione Bancaria Garantita italiana. La cedola annua lorda è pari allo 0,125%: 64 bps sotto il rendimento del BTP di durata residua analoga.

Si conferma la rilevanza della componente internazionale degli ordini pervenuti e l’apprezzamento degli Asset Managers per il formato Green. Sostenibilità e solidità, quindi, gradite ad un mercato che riconosce a Crédit Agricole Italia l’affidabilità derivata dalle sue performance, che anche nel 2020 hanno fatto segnare elevati livelli di liquidità e di solidità in tutti i coefficienti, nonché l’attenzione condivisa con tutte le entità del Crédit Agricole in Italia, di cui Giampiero Maioli è responsabile, per le tematiche ESG. Sul territorio, la concretizzazione della vocazione Green del Gruppo è rappresentata da Crédit Agricole Green Life, la sede del Gruppo Bancario completamente ecosostenibile.

L’operazione, in linea con gli obiettivi di Finanza Verde del Gruppo, è finalizzata a finanziare o rifinanziare un pool di mutui ipotecari residenziali selezionati con criteri di sostenibilità ed erogati per l’acquisto di immobili ad elevata efficienza energetica.

Si prevede un rating pari a Aa3 da parte di Moody’s.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui