Covid, scende l’altalena dei contagi, focolaio a Rimini

Torna a scendere l’altalena dei contagi in Emilia Romagna, mentre rimane stabile il numero sia dei ricoveri sia dei decessi. Cala il numero dei malati effettivi. Sono 273 i casi in più rispetto a ieri, su un totale di 29.993 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, con un tasso di positività che scende allo 0,9%. Dei nuovi contagiati, 78 sono asintomatici: 58 sono stati individuati col contact tracing, otto attraverso i test per le categorie a rischio e quattro tramite i test pre-ricovero, mentre per otto casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

Tra i nuovi positivi, inoltre, 134 erano già in isolamento al momento del tampone e 153 sono legati a focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi è 40,5 anni. Sono cinque i decessi: uno in provincia di Parma (una donna di 83 anni), uno nella provincia di Reggio Emilia (un uomo di 75anni), due nella provincia di Forlì-Cesena (entrambi uomini: uno di 79 anni nel forlivese e uno di 82 nel cesenate) e uno nella provincia di Rimini (un uomo di 79 anni). In totale, dall’inizio della pandemia in Emilia Romagna hanno perso la vita 13.564 persone.

Stabili i ricoveri: due i pazienti in più in terapia intensiva (34 in tutto) d tre in meno negli altri reparti Covid (284). Dall’inizio della pandemia in Emilia Romagna si sono registrati 430.371 casi di positività. Ad oggi i casi attivi, cioè i malati effettivi, sono ancora 9.066 ossia 418 in meno. Di questi, il 96,5% è in isolamento a casa: si parla di 8.748 persone, cioè 417 in meno. Per quanto riguarda i guariti, invece, sono 686 in più rispetto a ieri per un totale di 407.741 persone.

Andando a guardare la situazione dei contagi nelle singole province, oggi è Bologna al primo posto con 93 nuovi casi, di cui 74 sintomatici. Seguono i territori di Ravenna (37 casi di cui 24 sintomatici), Rimini (33 casi di cui 25 sintomatici), Modena (23 casi di cui 10 sintomatici), Piacenza (19 casi di cui 17 sintomatici), Cesena (19 casi di cui 14 sintomatici), Forlì (18 casi di cui 17 sintomatici), Ferrara (16 casi di cui tre sintomatici), Reggio Emilia (12 casi di cui nove sintomatici), Imola (due casi, entrambi con sintomi) e Parma (uno, asintomatico).

A Torre Pedrera (in provincia di Rimini) è stato riscontrato un focolaio partito dal titolare di un’attività commerciale: cinque casi fra i clienti e tre in famiglia.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui