RIMINI E’ una manovra straordinaria quella che il Comune mette in campo per fronteggiare l’emergenza coronavirus: 7 milioni di euro che daranno un po’ di respiro alle imprese economiche. Da subito, quindi, vengono differiti i pagamenti Tari (al 30 settembre e al 16 dicembre) e Cosap (al 31 agosto). Sempre a proposito di Tari viene confermato il blocco dei pagamenti per 11mila imprese, per i tre mesi in cui sono rimaste chiuse: sia la quota fissa sia quella variabile. Il bilancio poi conferma tutti gli investimenti per 118 milioni e ne aggiunge altri 2,5 nella manovra da approvare entro il 31 luglio. A settembre, infine, si metteranno in campo risorse (ancora da valutare) per sostenere il welfare e quindi chi ha perso il lavoro.

Argomenti:

cosap

pagamenti

rimini

tari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *