Covid, persone fragili: al via la quarta dose dall’1 marzo

Al via dal prossimo 1 marzo anche in Emilia-Romagna la quarta dose di vaccino anti-Covid per le persone fragili. Dopo il via libera del commissario Francesco Paolo Figliuolo, la macchina organizzativa della Regione si è messa moto. “Siamo in grado di affrontare nei tempi previsti questo nuovo step della campagna vaccinale- assicura l’assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini- grazie all’efficiente organizzazione del sistema sanitario regionale e a tutto il personale impegnato con vari ruoli nelle vaccinazioni, a cui rinnoviamo il nostro grazie”. I destinatari della quarta dose sono i pazienti con fragilità, dai 12 anni in su, che abbiano completato il ciclo vaccinale (booster compreso) da almeno quattro mesi. E’ raccomandata in particolare per i soggetti immunodepressi a causa di malattie, trattamenti farmacologici o trapianti. Saranno utilizzati vaccini Pfizer o Moderna. Secondo una prima stima, in Emilia-Romagna si parla di oltre 53.000 persone (sono circa 900.000 a livello nazionale). Queste persone saranno contattate direttamente tramite sms o chiamata dalle Ausl per fissare l’appuntamento. Continua intanto la campagna vaccinale ‘ordinaria’. Alle 15.30 di oggi erano state somministrate in tutto 10.100.498 dosi: sono 3.743.884 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale (il 93,2%) mentre sono 2.621.369 le terze dosi fatte. Per quanto riguarda i contagi, invece, oggi sono 3.201 in più rispetto a ieri in Emilia-Romagna, su un totale di 23.324 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (di cui 11.879 molecolari e 11.445 rapidi), per un tasso di positività del 13,7%. L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 40 anni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui