Covid, Omicron: la nuova variante africana che spaventa il mondo

Una nuova ondata di contagi e ora anche una nuova variante per arrivare alla fine di questo tormentato 2021. Dopo un’estate e un autunno rassicuranti, ora spuntano nuove paure. Si chiama Omicron la nuova variante che spaventa il mondo. L’Oms l’ha definita preoccupante, ma ancor prima che parlasse il massimo organismo Onu in materia sanitaria avevano ‘parlato’ i mercatI: prima le Borse asiatiche, poi l’Europa, infine Wall Street sono andati a picco perché si teme un nuovo colpo all’economia mondiale: per i tre indici principali è stato il peggior Black Friday da oltre 70 anni. Bene solo i titoli farmaceutici, per il resto gli investitori hanno abbandonato gli asset piu’ rischiosi.

Intanto i governi prendono le contro misure: non si contano i Paesi – tra gli altri i 27 Ue, gli Usa, il Canada, la Gran Bretagna, Israele- che hanno imposto restrizioni di viaggio al Sudafrica e ai Paesi limitrofi, Botswana, Lesotho, Namibia, Malawi, Zimbabwe, Zambia ed Eswatini.

Omicron, che è stata rilevata “in quasi tutte le province sudafricane”, sembra presentare un aumento del rischio di reinfezione e pare avere una capacita’ di trasmissione ancora maggiore rispetto ai ceppi precedenti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui