Covid, le nuove regole: obbligo di mascherine all’aperto e mascherine Ffp2 al chiuso

Sono state rese note le prime decisioni della cabina di regia in vista delle festività e dell’inizio del 2022. Alcune erano ampiamente attese. Eccole nel dettaglio.

Durata green pass

Si cambia, ma non da subito. Dal 1° febbraio 2022 riduzione della durata del Green Pass vaccinale da 9 a 6 mesi. L’avvio della misura è posticipato rispetto alle altre per evitare che troppi cittadini restino senza Certificazione verde e che si crei un imbuto delle vaccinazioni difficilmente gestibile.

Booster dopo 4 mesi

Il periodo minimo per la somministrazione della terza dose sarà ridotto da 5 a 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario. Si attende però su questo approfondimento tecnico e l’ok dell’Agenzia italiana del farmaco.

Obbligo di mascherine all’aperto

Viene previsto l’obbligo di mascherine all’aperto anche in zona bianca. Già diversi sindaci e governatori lo avevano stabilito a livello locale, ora la norma diventa nazionale.

Mascherine Ffp2 al chiuso

Una novità di rilievo sta per essere ufficializzata. Viene anche introdotto l’obbligo di Ffp2 in cinema, teatri e per eventi sportivi, nonché sui mezzi di trasporto (treni, aerei, traghetti ma pure bus, tram e metro e tutto il trasporto pubblico locale). Si valuta la possibilità di calmierare i prezzi, soprattutto per gli studenti.

Ristorazione e consumo di cibi e bevande

Fino al 31 gennaio si prevede l’estensione dell’obbligo di Green Pass rafforzato (quello cioè disponibile solo per vaccinati e guariti) alla ristorazione al chiuso anche al banco. Chi ha il solo esito negativo del tampone non potrà quindi prendere un caffè o un cocktail o mangiare un tramezzino al bancone del bar, ma solo tra i tavolini all’aperto.

Niente cibo e bevande in cinema o palazzetti

Un ulteriore taglio agli eventi indoor. Si vieta pure il consumo di cibi e bevande, al chiuso, in cinema, teatri e per eventi sportivi.

Stop alle feste all’aperto

Niente veglioni e assembramenti, come era prevedibile. Fino al 31 gennaio divieto di eventi e feste che implichino assembramenti all’aperto.

Nessun limite di ospiti al pranzo di Natale

Non ci saranno, invece, al contrario dello scorso anno limitazioni di legge al numero di ospiti a casa per la Vigilia o il giorno di Natale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui