Covid, la virologa: “Ora aprite le discoteche, sono più sicure delle feste abusive”

Alla trasmissione radio “Drive Time” di Radio centrale è intervenuta in diretta la virologa Maria Rita Gismondo (ospedale Sacco di Milano) assieme a Gianni Indino: presidente del Silb, Sindacato Italiano Locali da ballo (Emilia-Romagna).

Sul piatto c’era il tema della riapertura delle discoteche per ora fissato al 10 febbraio.

«Una data che per ora non possiamo dare per scontata – è stato detto in trasmissione – perché si attende un’altra revisione della cabina di regia per decidere la riapertura che dovrebbe essere prevista entro fine febbraio, dalle indiscrezioni e previsioni che stanno girando tra gli addetti ai lavori».

Nell’intervista, la virologa Maria Rita Gismondo ha appoggiato caldamente la riapertura delle discoteche in quanto, fermo restando Green pass e protocolli, offrono un ambiente sicuro, e controllato, ben distante da quello che adesso impera: cioè le feste abusive.

Gianni Indino del Silb non può che essere d’accordo, ricordando che i locali sono pronti a fare la loro parte, insieme allo staff della sicurezza ed al rispetto dei protocolli che saranno adottati.

Tra le varie domande poste da Frantz Collini, si è parlato anche di programmazione. Fino ad ora proroghe delle chiusure per un comparto che ha in sé decine di migliaia di lavoratori in Italia si sono sempre apprese all’ultimo minuto.

«Ormai la paura e le restrizioni hanno causato una vera e propria emergenza sociale, per tutti e soprattutto per i giovani. Riprendere la vita normale è fondamentale» la chiosa.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui