Covid, l’Ausl lancia la vaccinazione “last minute”

RIMINI. La chiama vaccinazione “last minute” il direttore generale dell’Ausl Romagna, Tiziano Carradori. Succede già in altre regioni d’Italia e presto anche in Romagna. L’annuncio poco fa all’ospedale Infermi in occasione della presentazione dei nuovi dirigenti: Vincenzo Domenichelli (chirurgia pediatrica), Franco Borgognoni (igiene pubblica), Cristina Fabbri (infermieristica e tecnica).

Carradori ricorda le vaccinazioni riservate agli operatori turistici: si parte con due giorni dedicati (giovedì e venerdì con la previsione di 3mila somministrazioni), poi da sabato si va avanti con 1.200 dosi quotidiane fino a completare il ciclo stimando una utenza di 25mila persone. Può però succedere che qualcuno si sia già vaccinato o che la previsione sia stata troppo ampia e quindi restano posti disponibili. Che fare? Carradori annuncia l’operazione “last minute”. Il direttore generale sarà più preciso fra qualche giorno, indicando date e orari. Però succederà questo: ci sarà un giorno che a partire dalle ore 15 chi vorrà, senza alcun vincolo di età, potrà prenotare utilizzando i ben noti canali (Cup, farmacie, fascicolo sanitario) e quindi vaccinarsi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui