Covid Italia, stato di emergenza al 31 marzo: “Per contrastare la quarta ondata”

L’ufficializzazione è attesa nel Consiglio dei Ministri di oggi. La proroga dello stato di emergenza serve a poter contrastare la quarta ondata di Coronavirus con azioni immediate. È quanto spiega in un’intervista al Corriere della Sera il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri. “È una piccola proroga, ma necessaria – afferma – anche se i nostri dati sono migliori di quelli degli altri Paesi europei, stiamo vedendo che purtroppo continuano a crescere”. A spingere la decisione della proroga anche il fatto che “questa quarta ondata- rileva Sileri – sta incidendo sull’occupazione dei posti letto degli ospedali”. Da domani scatta inoltre l’obbligo del vaccino per personale scolastico, forze di polizia, militari

Gli Usa sconsigliano i viaggi in Italia

Gli Usa sconsigliano i viaggi nel nostro Paese. Il Centers for Disease and Prevention ha infatti aggiunto tre nazioni – Italia, Groenlandia e Mauritius – alla lista di quelle a più alto rischio per i viaggi. Nel suo aggiornamento, il Cdc li ha spostati dal livello 3 al livello 4, “Covid-19 molto alto”, categoria nella quale in genere vengono collocati i paesi nei quali negli ultimi 28 giorni sono stati registrati più di 500 casi ogni 100.000 residenti. La scorsa settimana, il Cdc aveva inserito nella lista anche la Francia, insieme ad altre sei destinazioni.

Il Ministro Speranza: “Numeri incoraggianti per la vaccinazioni”

“I numeri di questi  giorni sono molto incoraggianti – ha detto questa mattina il Ministro Roberto Speranza – ieri mezzo milione di dosi di vaccino anti-Covid inoculate. In totale sono state superate i 100 milioni di dosi di vaccino somministrate. E anche per le prime dosi, nelle ultime settimane ce ne sono state 450mila. Molte le prenotazioni anche per i piu’ piccoli”. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza al seminario ‘La casa come primo luogo di cura del cittadino. L’accreditamento delle cure domiciliari e delle Reti di cure palliative’. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui