Covid Italia, Sileri: “Allungare il green pass per chi ha fatto la terza dose e per i guariti”

Il Governo starebbe per annunciare una proroga del certificato a tempo illimitato per chi ha fatto il booster. Chi, invece, ha completato solo il cosiddetto ciclo primario deve affrettarsi a fare la terza dose. Il rischio è quello di trovarsi privi del pass e non poter più svolgere svariate attività. Nel frattempo l’Esecutivo vede l’Emilia-Romagna come un buon esempio e viene ribadita l’ammissione che qualcosa va cambiato a livello normativo. Così Pierpaolo Sileri, sottosegretario al ministero della Salute, in un’intervista al “Fatto Quotidiano”.”Il calo dei contagi era atteso a fine gennaio, aspetterei qualche settimana e rimodulerei il green pass in coincidenza con la fine dello stato d’emergenza il 31 marzo. Non dico di farlo scomparire. Come si deciderà più avanti. Bisogna rimodularlo e allungarlo per chi ha fatto la terza dose e per i guariti, ma su base scientifica. Quando, ce lo dirà il virus”.

Continua il sottosegretario: “Rimodulerei anche, salvo che emerga una variante più cattiva, i richiami in funzione delle fasce d’età con più rischi, ma solo quando nelle terapie intensive saremo a un livello molto più basso di pazienti Covid. Spero in primavera. Prima ridurrei l’isolamento per i positivi asintomatici. Ottimo sperimentare l’autotest per i trivaccinati come fa l’Emilia-Romagna”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui