Covid, Imola da 5 settimane ha numeri da zona bianca

«Le attività ospedaliere e ambulatoriali sono riprese. Siamo alla quinta settimana consecutiva in cui gli indicatori ci dicono che siamo in zona bianca. Il virus Covid continua a circolare ma l’impatto sui servizi è inferiore; l’immunizzazione da vaccini è al 53% e per questo possiamo guardare con fiducia nella ripresa delle attività sanitarie ospedaliere non legate alla pandemia». Così il direttore generale dell’Ausl Imola, Andrea Rossi commenta la graduale ripresa delle attività programmate soprattutto per chirurgia, specialistica ambulatoriale e screening oncologico.

Lo stato dell’arte

«Il Covid – spiega il direttore sanitario Andrea Neri – dal 2019 a oggi ha portato alla sospensione totale degli interventi chirurgici, se non in urgenza per poi seguire un andamento legato all’evoluzione della pandemia. Da aprile di quest’anno siamo tornati a fare tra le 10/15 operazioni programmate alla settimana con l’apertura anche dell’ambito oculistico».

Il 1 gennaio 2020 erano in tutto 1.474 i pazienti in lista d’attesa e il 95% veniva trattato in tempo; lo scorso 15 giugno la lista ha toccato quota 2.281 con solo il 49% degli interventi realizzati nei limiti temporali definiti. Chi ne soffre di più sono le operazioni chirurgiche programmate con scadenza fissata tra i 180 ed i 365 giorni. «Adesso – aggiunge il direttore sanitario – lavoriamo da metà aprile su tutte le discipline per le attività chirurgiche programmate con 10 sedute, mentre a maggio siamo arrivati a farne anche 15; da questo mese e per i successivi non riusciremo a farne più di 13/14 a settimana per poi riprendere da settembre a dicembre a crescere».

Covid, i numeri di ieri

Su 208 test molecolari e 261 antigenici, si registrano 2 nuovi positivi asintomatici. Nessun decesso. Due guariti, 81 i casi attivi e 12.637 i casi totali da inizio pandemia. Un solo cittadino del circondario ricoverato in Terapia intensiva a Bologna. Sono 93.500 le vaccinazioni totali da inizio campagna: 87.773 nei centri vaccinali (mercoledì 656), 3.699 eseguite dai medici di medicina generale (mercoledì 122), 2.028 all’hub Medical centre dell’autodromo Sacmi-Cefla (mercoledì 246)

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui