Covid, futura zona gialla? Emilia-Romagna sorvegliata speciale

Rapporto Iss, ecco i nuovi dati. Dopo 150 giorni dal completamento del ciclo vaccinale, l’efficacia del vaccino nel prevenire la malattia, sia nella forma sintomatica che asintomatica, scende dal 73% a 35%. Rimane comunque elevata nel prevenire casi di malattia severa, in quanto l’efficacia del vaccino nei vaccinati con ciclo completo da meno di 150 giorni è pari al 92,7%, mentre cala all’82,6% nei vaccinati che hanno completato il ciclo vaccinale da oltre 150 giorni. Mentre l’efficacia nel prevenire la diagnosi e i casi di malattia severa sale rispettivamente al 75,5% e al 93,4% nei soggetti vaccinati con dose aggiuntiva/booster. Lo rileva l’Iss nel suo report esteso settimanale pubblicato oggi. 

Regioni sotto osservazione

Veneto, Liguria, Marche e la provincia autonoma di Trento passeranno le feste in giallo: da lunedì 20 dicembre non saranno più in fascia bianca. Sorvegliati speciali per la settimana successiva Lazio, Lombardia ed Emilia-Romagna. Il Friuli-Venezia Giulia potrebbe invece colorarsi di arancione entro fine anno.

Le fasce d’età scolare

Nel periodo 29 novembre-12 dicembre, nella fascia dell’età scolare (0-19 anni) sono stati segnalati in Italia 59.605 nuovi casi, di cui 215 ospedalizzati e 4 ricoverati in terapia intensiva e 1 deceduto. Lo rileva l’Iss nel suo report esteso settimanale. Nell’ultima settimana, si conferma l’andamento osservato nella precedente settimana, con il 28% dei casi totali diagnosticati nella popolazione di età scolare: il 51% dei casi in eta’ scolare e’ stato diagnosticato nella fascia d’età 6-11 anni, il 33% nella fascia 12-19 anni e solo il 10% e il 6% sono stati diagnosticati, rispettivamente tra i 3 e i 5 anni e sotto i 3 anni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui