Sono 15 gli anziani positivi alla Casa Protetta di Cotignola, a cui si aggiungono 2 operatori. Questi gli esiti dei tamponi effettuati il 17 novembre scorso. A riferirlo è il sindaco Luca Piovaccari: “Si è provveduto, di comune accordo con l’Ausl, all’applicazione di tutti i protocolli previsti in questi casi, isolando gli ospiti positivi con operatori esclusivamente dedicati a loro. Purtroppo mentre nella prima ondata pandemica eravamo riusciti a tenere il virus fuori dalla Casa Protetta, oggi dobbiamo fare i conti anche noi con questa situazione che richiede la massima collaborazione da parte di tutti: gestori della struttura, Ausl, amministrazione comunale, familiari degli ospiti. Sono sicuro che le ottime relazioni costruite in questi anni tra questi soggetti ci aiuteranno ad affrontare al meglio anche questo difficile momento”.

Argomenti:

casa protetta

coronavirus

cotignola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *