Covid: è un 65enne di Mercato Saraceno morto a Forlì l’ultima vittima nella pandemia cesenate

È un uomo di 65 anni residente a Mercato Saraceno l’ultima vittima finita nelle statistiche Ausl legate alla pandemia da Coronavirus. L’uomo era ricoverato per altra causa in ospedale a Forlì e dopo aver contratto l’infezione da Covid-19 la sua situazione è sempre andata peggiorando fino al decesso.
L’età media dei nuovi positivi al tampone di ieri è stata di 49,4 anni. Bologna la provincia peggiore della Regione con 315 nuovi casi, seguita da Modena (263); poi Parma (252), Ravenna (240), Reggio Emilia (236); quindi Ferrara (178), Rimini (124), Cesena (109), Piacenza (89), Forlì (77) e, infine il Circondario Imolese con 35 nuovi casi di positività .
I dati statistici elaborati e riguardanti l’ultima settimana del mese di agosto dicono che i casi attivi di coronavirus nell’area cesenate sono 834. Di questi 543 si sono ammalati negli ultimi sette giorni di controlli eseguiti.
Nell’area del forlivese i casi attivi sono 820 di cui 458 emersi nella settimana racchiusa nel bollettino Ausl diramato ieri.
Il trend dei nuovi positivi in Romagna è tornato complessivamente a calare rispetto alla settimana precedente. Così come il tasso di positività ai tamponi eseguiti che ora è al 16,8%. L’indice di letalità legato agli infettati dal Covid ora è sceso per tutte le province romagnole sotto all’1% del totale degli ammalati da inizio pandemia. Fino a poche settimane fa l’unica realtà sotto all’1% era il cesenate che resta comunque l’area a mortalità più bassa (nell’ordine ora dello 0.6% del totale dei contagiati dal virus). Gli over 80 che si sono già sottoposti alla quarta dose di vaccino sono a Cesena il 40,8% del totale del bacino d’utenza di quell’età mentre nel forlivese la quarta dose l’ha fatta già il 43%.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui