“Covid e fragilità”, un libro-indagine a Cesena

Le assistenze domiciliari, Rsa e le residenzialità sociosanitarie, i processi di integrazione sociosanitaria e di continuità assistenziale. Venerdì 22 aprile, alle 17, presso la Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana si terrà la presentazione del libro “Covid e fragilità” (tab edizioni, 2021) di Fosco Foglietta e Paolo Pisanti. Il volume riporta i risultati conclusivi di un’indagine che l’associazione di promozione sociale FareRete BeneComune ha promosso allo scopo di cogliere quali linee significative di cambiamento sono emerse durante l’emergenza Covid, per promuovere un futuro miglioramento del Sistema sanitario e sociosanitario nazionale.


Interverranno, oltre al coautore Fosco Foglietta, Giovanni Bissoni e Luciano Natali. Coordinerà l’incontro Giuseppe Zuccatelli. La presentazione è a ingresso libero.

L’associazione “Fare rete-bene comune” ha promosso una indagine su base interregionale per cogliere quali siano state, durante l’emergenza Covid19, le situazioni di particolare disagio di cui hanno sofferto le persone più “fragili”(in particolare, anziani polipatologici) a seguito delle carenze e delle disfunzioni che si sono verificate nella organizzazione dei Servizi sanitari regionali. L’osservazione di quanto è accaduto si è focalizzata su quattro aree di intervento: l’assistenza ospedaliera (anche nella sua integrazione con i servizi territoriali); le assistenze domiciliari; le Rsa e le residenzialità sociosanitarie; i processi di integrazione sociosanitaria e di continuità assistenziale. Si tratta di tutte quelle realtà che hanno subito l’impatto devastante della violenza epidemica con particolare intensità, rappresentando gli ambiti in cui si è registrata la maggiore presenza di persone “fragili”.


La ricerca inoltre presenta anche altri spunti di originalità: la comparazione fra 10 regioni che si realizza sia attraverso l’impiego di dati quantitativi (estrapolati da alcuni indicatori) sia mediante l’analisi comparativa degli assetti organizzativi, gestionali e operativi, tipici e propri di ogni ordinamento regionale, in rapporto alla tipologia assistenziale di ciascuna Area. L’elaborazione di questo insieme di dati e informazioni consente il posizionamento della diverse Regioni rispetto alle “policy” assistenziali. L’illustrazione di ciò che è accaduto a seguito dell’irrompere dell’ondata virale viene affidata alla modalità della “narrazione”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui