Covid: dopo Pasqua 30mila vaccinazioni al giorno in regione

Coronavirus. In Emilia-Romagna in arrivo ad aprile oltre 820mila dosi di vaccino, un aumento del 75% rispetto alla fornitura di marzo. L’assessore Donini: “Dalla prossima settimana arriveremo a effettuare almeno 30mila somministrazioni al giorno”. Più del 70% delle dosi arrivano da Pfizer-Biontech, il 23% da Astrazeneca, il 5% da Moderna. Grazie a questa fornitura, confermata l’apertura notturna di almeno un hub per ogni provincia. La distribuzione nei territori. Per velocizzare le somministrazioni, sarà possibile effettuare le vaccinazioni fino a mezzanotte per il personale sanitario che ancora manca, quello scolastico e le forze armate, riservando invece orari diurni per le persone più anziane. Questo in almeno un centro per ogni provincia dell’Emilia-Romagna.

“Come sempre abbiamo detto, in tutta l’Emilia-Romagna siamo pronti ad aumentare ulteriormente il ritmo di somministrazioni in qualsiasi momento, l’unica condizione necessaria è la presenza delle dosi di vaccino che ci servono- dichiara l’assessore alle Politiche per la salute, Raffaele Donini-. Grazie a queste consegne già dalla prossima settimana riusciremo ad arrivare a 30mila vaccini al giorno, rispetto ai 20mila di adesso, e in caso di ulteriori forniture potremo fare ancora meglio. E tutte le nostre Aziende sanitarie sono pronte ad attivare almeno un punto vaccinale aperto fino alla mezzanotte per rispettare la tabella di marcia che ci siamo dati. Di sicuro, ciò che non deve succedere è il venire meno da parte delle aziende ai contratti sottoscritti, una eventualità che purtroppo si è verificata anche di recente”.

Per quanto riguarda la distribuzione tra le diverse Aziende sanitarie locali, sono previste 24.480 dosi a Imola e 209.670 per la Romagna. Sui tempi delle consegne, per 384.020 dosi l’arrivo è previsto all’inizio della prossima settimana, a partire dal 5 aprile quindi, per ulteriori 151.620 all’inizio di quella successiva, indicativamente il 12, per 163.840 il 19 aprile, e infine altre 124.020 dosi sono attese per il 26 aprile. /JF

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui