Covid, “come facciamo per le medicine”? I carabinieri vanno in farmacia e soccorrono due anziani a Novafeltria

“Siamo soli in casa ed abbiamo necessità di comprare delle medicine”. Questa la richiesta d’aiuto ricevuta dalla Centrale Operativa dei Carabinieri di Novafeltria. Dall’altro capo del telefono una anziana signora che in casa col marito ha riferito di essere impossibilitata ad uscire poiché entrambi positivi al Covid-19, e non sapendo chi chiamare si era rivolta ai carabinieri. Richiesta di assistenza a cui hanno prontamente risposto i militari dell’Arma che si sono recati in farmacia a comprare le medicine e gliel’hanno portate a casa. 

La chiamata è giunta alla Centrale Operativa dei Carabinieri nella mattinata di lunedì. Una pattuglia della Stazione di Novafeltria è stata inviata a casa dell’anziana che doveva acquistare delle medicine salvavita per il marito ed essendo entrambi affetti da Covid-19 non sapeva come fare.

La richiesta d’aiuto è stata raccolta nell’immediatezza dai carabinieri che dopo aver rincuorata la signora si sono subito recati nella farmacia più vicina, per comprare le medicine. I farmaci sono poi stati consegnati alla coppia in difficoltà con tutte le precauzioni del caso, in modo da evitare possibili contatti e contagi. L’anziana coppia ha ringraziato ed elogiando il lavoro dei carabinieri sempre in prima fila in tutto il periodo di emergenza. In molteplici circostanze i carabinieri si sono imbattuti in urgenti esigenze manifestate dai cittadini e la loro risposta è stata sempre immediata e risolutiva.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui