Covid, a Ravenna i contagi restano alti

A livello di numeri assoluti i contagi rimangono ancora alti. I test risultati positivi sono 87, anche se con un numero di tamponi più elevato rispetto agli ultimi due giorni. Si registra inoltre una vittima: si tratta di una donna di 57 anni, secondo quanto emerge gravata da altre patologie gravi. Ancora una volta la città è una di quelle con il numero di casi più alti, superata da Bologna (134) e Modena (120). I pazienti in terapia intensiva restano due.

Per quanto riguarda il tasso di positività, con 87 contagi su un totale di 2.631 tamponi, si attesta al 3,3%. In calo sia rispetto a mercoledì (quando era al 5,6%) sia rispetto a giovedì (4,6%). Se si vuole intravedere un aspetto positivo in un momento non semplice dal punto di vista dei puri numeri ci si può aggrappare a questo dato.

La platea dei contagiati

Nel dettaglio, così si compone la platea dei nuovi contagiati. Si tratta quindi di 40 pazienti di sesso maschile e 47 pazienti di sesso femminile. Di questi, 19 sono gli asintomatici e 68 i sintomatici. Resta buono il dato delle ospedalizzazioni: delle terapie intensive a numero invariato si è detto, per quanto riguarda i reparti ordinari sono 86 le persone in isolamento domiciliare e solo un paziente ha avuto la necessità di ricovero. I contagiati sono stati rintracciati per la maggior parte con contact tracing (54); 21 per sintomi; 12 per test privati. Si possono stimare in circa 28 le guarigioni.

La distribuzione territoriale

La maggior parte dei nuovi casi è a Ravenna (34), seguita da Faenza (14) e Lugo (10). Tutti sotto i dieci casi gli altri territorio: sei ad Alfonsine, tre a Brisighella, cinque a Cervia, uno a Conselice, tre a Cotignola, uno a Fusignano, tre a Massa Lombarda, uno a Riolo Terme e quattro a Russi. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel ravennate sono 35530.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui